La stagione invernale è proverbiale per i danni che può infliggere alle nostre mani.

D’inverno, infatti, il gelo causa spesso lo screpolamento della pelle delle nostre mani, con risultati, estetici e di salute, fastidiosi e irritanti.

Ne abbiamo parlato con il Professor Marcello Monti, Dermatologo presso l’Istituto Clinico Humanitas e Docente di Dermatologia presso l’Università di Milano.

Quali sono i segni caratteristici delle mani screpolate?

Il dorso delle mani appare ruvido con tendenza a desquamazione mentre sul palmo si formano screpolature e ragadi, cioè delle vere e proprie “fessure” che si aprono nella pelle.

Tutto ciò provoca una ridotta sensibilità alle mani e, ovviamente, dolore e bruciore della pelle, soprattutto quando vengono sfiorate o entrano in contatto con superfici di oggetti vari.

Perché le mani si screpolano?

Le mani screpolate sono la conseguenza di un meccanismo di difesa, la vasocostrizione, che il nostro organismo attua per difendersi da agenti esterni ostili, in questo caso il gelo.

Il freddo, infatti, fa sì che i vasi sanguigni delle parti del nostro corpo esposte agli agenti atmosferici si restringono, per evitare la dispersione di calore.

Questo ci protegge dalle temperature rigide ma si ripercuote negativamente sulla pelle delle mani.

Quando i vasi sanguigni si restringono, alle mani arriva meno sangue e quindi meno nutrimento. La pelle è costretta a risparmiare energia, limitando la produzione di sostanze preziose per la cute stessa, tra cui i grassi.

Il risultato è che la pelle, non più protetta dai grassi, diventa vulnerabile, desquamandosi e diventando secca e ruvida.

Quali sono le soluzioni alle mani screpolate?

È consigliabile limitare il lavaggio delle mani, indossando sempre dei guanti quando si esce di casa. Occorre poi asciugare accuratamente le mani, dopo averle lavate, e in ogni caso non bisogna utilizzare saponi troppo aggressivi e sgrassanti.

È preferibile ricorrere a creme lavanti specifiche e delicate, da farmacia e ignorare le creme idratanti o a base di vaselina. Usando creme emollienti, invece, saremo in grado di nutrire la nostra pelle con i grassi necessari.

Infine, dobbiamo ricordarci che, quando ci mettiamo a lavare piatti o panni, è buona norma indossare guanti di gomma protettivi.