Potenziali evocativi acustici

Cosa sono i potenziali evocati acustici?

Attraverso i potenziali evocati acustici, lo specialista valuta le risposte della via nervosa centrale acustica della persona in seguito a stimoli ben definiti.

A cosa servono i potenziali evocati acustici?

I potenziali evocati acustici valutano la reattività del sistema nervoso uditivo ad uno stimolo sonoro, con l’obiettivo di individuare eventuali danni alle strutture nervose correlate.

Come si eseguono i potenziali evocati acustici?

Lo specialista otorinolaringoiatra si avvale di stimolatori acustici. L’analisi del segnale elettroencefalografico conseguente allo stimolo, genera un grafico matematico che permette all’esaminatore di valutare le stazioni nervose correlate alla via acustica.
In questo modo,  è possibile porre una corretta diagnosi sulle patologie acustiche o vestibolari legate ad un danno nelle vie acustico vestibolari nervose, dall’orecchio al cervello.
 

Qual è la durata i potenziali evocati acustici?

I potenziali evocati acustici hanno una durata di circa 15 minuti.

Sono previste norme di preparazione?

Non sono previste norme di preparazione.