Che cos’è il succo di mirtillo?

Il succo di mirtillo, come dice il nome stesso, è l’estratto dei frutti della pianta del mirtillo (Famiglia Ericacee). In fitoterapia, grazie alle sue supposte qualità vantaggiose per l’organismo umano, viene usualmente adoperato il mirtillo nero; il mirtillo rosso pare invece che  abbia capacità terapeutiche minori.

 

A cosa serve il succo di mirtillo?

Il mirtillo nero è notevolmente ricco di sostanze buone per il corpo umano, quali ad esempio gli  antociani (sostanze dalle forti capacità antiossidanti), le pectine (fibre alimentari solubili) e i tannini (sostanze che aumentano la tonicità delle pareti dei vasi sanguigni, e in grado di esercitare una lieve azione antinfiammatoria). Questo frutto non è soltanto un’ottima fonte di vitamina C, ma  è tra le più valide fonti naturali di antiossidanti, e pare che possieda delle funzioni protettive per la vescica e per il tratto urinario (nello specifico diminuisce il pericolo di infezioni batteriche) e pare promuovere la regolare funzione digestiva.

Al succo di mirtillo sono ascritti diversi vantaggi per il corpo umano – per quanto occorrano ancora diverse verifiche scientifiche per poterlo affermare con certezza – tra i quali si annoverano proprietà anti-invecchiamento e mantenimento della salute delle vie urinarie e dei vasi sanguigni e, in modo particolare, dei capillari oculari. Il succo di mirtillo è usato per prevenire disturbi oculari correlati alla visione crepuscolare e notturna, per difendere la retina dai danni e contro la fragilità capillare oculare; per ottimizzare la circolazione del sangue e alleviare malesseri quali vene varicose ed emorroidi; per minimizzare i disagi legati alle infezioni del tratto urinario. Per via delle sue qualità antiossidanti, antinfiammatorie e della sua capacità di migliorare la tonicità delle pareti dei vasi sanguigni, il succo di mirtillo potrebbe svolgere delle azioni benefiche contro i disturbi cardiovascolari.

 

Ad oggi non ci sono dichiarazioni rilasciate dall’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare) specifiche per prodotti a base di succo di mirtillo. L’assenza di verifiche scientifiche sufficienti non ha permesso di avallare l’indicazione secondo la quale i prodotti a base di succo di mirtillo avrebbero un’ampia serie di effetti positivi per la salute dell’organismo umano.

 

Avvertenze e possibili controindicazioni

L’assunzione di succo di mirtillo pare essere tollerata senza problemi dalla maggior parte delle persone. È comunque meglio non fare uso di succo di mirtillo qualora sussista un’ipersensibilità certa o presunta verso il prodotto. Può anche causare un abbassamento del livello degli zuccheri nel sangue.

 

Disclaimer 

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.