Cosa è l'anice?

L'anice (Pimpinella anisum) è una specie sempreverde che rientra nella famiglia delle Apiaceae. Diffuso in Medioriente e nelle regioni mediterranee, è forse originario del delta del Nilo. I semi dell’anice si distinguono per il loro sapore aromatico, che ricorda quello della liquirizia, e sono usati come spezie.

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 grammi di semi di anice hanno un apporto calorico di circa 337 cal e contengono:

  • 9,54 g di acqua
  • 646 mg di calcio
  • 21 mg di vitamina C
  • 1.441 mg di potassio
  • 440 mg di fosforo
  • 170 mg di magnesio
  • 36,96 mg di ferro
  • 50,02 g di carboidrati, fra cui 14,6 g di fibre
  • 17,60 g di proteine
  • 15,90 g di grassi, fra cui: 0,586 g di grassi saturi, 9,780 g di grassi monoinsaturi e 3,150 g di grassi polinsaturi
  • 0,340 mg di tiamina
  • 16 mg di sodio
  • 0,290 mg di riboflavina
  • 3,060 mg di niacina
  • 0,797 mg di acido pantotenico
  • 0,650 mg di vitamina B6
  • 311 UI di vitamina A
  • 5,30 mg di zinco
  • 2,300 mg di manganese
  • 0,910 mg di rame
  • 10 µg di folati

L'anice è una fonte di anetolo (la molecola che causa il suo inconfondibile aroma) e di altri oli essenziali (come il limonene).

Quando non mangiare l'anice?

Il consumo di anice può interferire con l’assunzione di contraccettivi ormonali, di estrogeni e di tamoxifene. Nel dubbio è meglio rivolgersi al proprio medico per un consiglio.

Stagionalità dell'anice

I semi di anice possono essere trovati in vendita tutto l'anno.

Possibili benefici e controindicazioni

L’anice – e in particolare i suoi semi – è impiegato in molte medicine tradizionali per trattare disturbi respiratori (tosse, asma e bronchite) e digestivi (nausea, flatulenza, gonfiore, coliche e indigestione). I suoi oli essenziali sono ritenuti avere proprietà antispasmodiche, carminative, antisettiche, espettoranti, stimolanti, toniche, digestive e stomachiche. In più pare che l'anetolo eserciti un'azione simile a quella degli estrogeni. Sotto il punto di vista nutrizionale è una buona fonte di antiossidanti (vitamina C, vitamina A e manganese) e di molecole fondamentali per il corretto funzionamento del metabolismo (vitamine del gruppo B), per mantenere sani ossa e denti (calcio, fosforo e magnesio), per aiutare la salute cardiovascolare (potassio e grassi mono- e polinsaturi) e per la produzione di globuli rossi (rame e ferro).

Disclaimer

Le informazioni riportate sono da intendersi come indicazioni generiche e non sostituiscono in alcuna maniera il parere dello specialista. Per assicurarsi una nutrizione sana ed equilibrata è sempre meglio affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.