Cosa è l'astice?

L'astice è un crostaceo e appartiene al gruppo dei Nephropidae. Le specie note sono due: l'Homarus americanus (o astice americano) e l'Homarus gammarus (o astice europeo).

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 grammi di astice hanno un apporto calorico di circa 90 cal così suddivise:

    75% proteine

    20% grassi

    5% carboidrati

Nello specifico, in 100 grammi di Homarus americanus ci sono:

  • 0,9 g di lipidi
  • 18,8 g di proteine
  • 0,5 g di sodio
  • 0,5 g di carboidrati

Qui sotto invece sono specificate le proprietà nutritive dell'astice europeo (100 grammi):

  • 1 g di zuccheri solubili
  • 16 g di proteine
  • 1,90 g di lipidi, fra cui: 0,63 g di grassi saturi, 0,51 g di grassi monoinsaturi e 0,70 g di grassi polinsaturi (fra cui 250 mg di EPA e 440 mg di DHA, acidi grassi omega 3)
  • 0,80 mg di ferro
  • 0,40 mg di rame
  • 60 mg di calcio
  • 296 mg di sodio
  • 280 g di fosforo
  • 19 mg di magnesio
  • 0,18 mg di riboflavina
  • 0.15 mg di tiamina
  • 2,20 mg di zinco
  • 70 mg di colesterolo
  • 2,00 mg di niacina
  • 54 µg di selenio

Quando non mangiare l'astice?

Il carapace dell'astice è una fonte di una molecola, la glucosamina, che può interferire con il warfarin, con il paracetamolo, con alcuni antitumorali e con gli antidiabetici. Nel dubbio è meglio rivolgersi al proprio medico per un consiglio.

Stagionalità dell'astice

Tra luglio e ottobre l’astice americano è abbondantemente disponibile. Questa è la principale specie presente in commercio, mentre l'astice europeo (che è il più economico nella stagione estiva) copre solo il 20% del mercato.

Possibili benefici e controindicazioni dell'astice

L’astice presenta proprietà nutrizionali simili a quelle dell'aragosta. Infatti è una fonte di proteine di buona qualità e di grassi buoni per la salute (gli omega 3), così come purtroppo anche di quantità elevate di sodio e di colesterolo: entrambi negativi per il benessere cardiovascolare. Per questo motivo se ne sconsiglia il consumo in quantità eccessive.

Fra gli altri potenziali benefici derivanti dal consumo di astice troviamo quelli derivanti da un buon apporto di calcio e di fosforo (ottimi per la salute di denti e ossa), del magnesio e dello zinco (che favoriscono un buon metabolismo), delle vitamine del gruppo B, del selenio (importante per le difese antiossidanti) e del ferro (alleato contro l'anemia).

Disclaimer

Le informazioni riportate sono da intendersi come indicazioni generiche e non sostituiscono in alcuna maniera il parere dello specialista. Per assicurarsi una nutrizione sana ed equilibrata è sempre meglio affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.