Cosa è il baccalà?

Con baccalà s’intende il merluzzo esiccato e salato.

Quali sono le proprietà nutrizionali del baccalà?

100 grammi di baccalà fresca hanno un apporto calorico di circa 290 Calorie e:

  • 62,82 g di proteine
  • 16,4 g di acqua
  • 3,5 mg di vitamina C
  • 0,864 mg di vitamina B6
  • 10 µg di vitamina B12
  • 2,84 mg di vitamina E
  • 0,4 µg di vitamina K
  • 140 UI di vitamina A
  • 161 UI di vitamina D
  • 133 mg di magnesio
  • 950 mg di fosforo
  • 160 mg di calcio
  • 2,50 mg di ferro
  • 0,268 mg di tiamina
  • 0,240 mg di riboflavina
  • 25 µg di folati
  • 7,5 mg di niacina
  • 1.458 mg di potassio
  • 147,5 µg di selenio
  • 7.027 mg di sodio
  • 1,59 mg di zinco
  • 2,37 g di lipidi, di cui: 0,462 g di grassi saturi, 0,342 g di grassi monoinsaturi, 0,804 g di grassi polinsaturi (di cui circa 472,5 mg di omega 3 e 18 mg di omega 6) e 152 mg di colesterolo

Quando non mangiare il baccalà?

A oggi non si conoscono interazioni tra l'assunzione di baccalà e quella di farmaci o altre sostanze. Nel dubbio è meglio rivolgersi al proprio medico per un consiglio.

Periodo di reperibilità del baccalà

Il baccalà si trova in commercio tutto l'anno.

Possibili benefici e controindicazioni del baccalà

Il baccalà è un prodotto povero di grassi saturi (una tipologia di lipidi la cui assunzione giornaliera non dovrebbe superare il 10% delle calorie introdotte con il cibo) e ricco di omega 3 (grassi ottimi per la salute di cuore e arterie). Inoltre è una buona fonte di proteine di qualità elevata, di magnesio (minerale coinvolto in numerose reazioni cellulari), di vitamine del gruppo B (importanti per il buon funzionamento dell'organismo), di potassio (che controllando frequenza cardiaca e pressione protegge la salute cardiovascolare), di selenio (che aiuta a difendere l'organismo dallo stress ossidativo) e di fosforo (importante sia per il benessere di ossa e denti che per la salute di reni, muscoli e cuore, per il corretto funzionamento del metabolismo e per la trasmissione dell'impulso nervoso).

Tuttavia, il baccalà contiene molto colesterolo e, soprattutto, sodio: entrambi nutrienti il cui apporto eccessivo può essere pericoloso per la salute cardiovascolare. Nello specifico, adulti in condizioni di buona salute non dovrebbero introdurre più di 300 mg al giorno di colesterolo e più di 2.000 mg al giorno di sodio.

Disclaimer

Le informazioni riportate sono da intendersi come indicazioni generiche e non sostituiscono in alcuna maniera il parere dello specialista. Per assicurarsi una nutrizione sana ed equilibrata è sempre meglio affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.