Bronchi e bronchioli

I bronchi sono condotti a forma di cilindro che sono compresi tra la biforcazione della trachea e i bronchioli; essi consentono  e assicurano il passaggio dell’aria dalla trachea sino ai bronchioli e agli alveoli polmonari. All’interno del corpo i bronchi principali sono due: quello destro e quello sinistro.

I bronchioli sono invece le piccole diramazioni terminali dei bronchi stessi all’interno dei polmoni ed hanno un diametro inferiore al millimetro. Essi si diramano ulteriormente sino a presentare – alle loro estremità – gli alveoli polmonari che, a loro volta, si diramano in sacchi (o infundiboli) alveolari, che sono delle piccole strutture a forma di sacchetto, disposte a grappolo d‘uva, che rappresentano la parte terminale delle vie respiratorie, attraverso cui le pareti avvengono gli scambi gassosi con il sangue.

Le pareti dei bronchioli si caratterizzano da un epitelio a cellule cubiche, dalla presenza di muscolatura liscia e di tessuto connettivale elastico.

 

Che cosa sono i bronchi e i bronchioli?

La struttura dei bronchi principali ricorda quella di un albero, da cui la comune definizione di albero bronchiale. Seguendo la ramificazione dell’albero si può notare, su ciascun lato, partendo dal tratto extrapolmonare sino a quello intrapolmonare: il bronco principale che è formato da un bronco esterno e uno interno; due o tre bronchi lobari e alcuni bronchi segmentali che originano i bronchi terminali. Le diramazioni bronchiali si fanno via via più piccole sino ad arrivare ai bronchioli, che terminano negli alveoli.

Nella loro parte esterna i bronchi sono rivestiti da una guaina fibrocartilaginea e muscolare che conferisce loro un aspetto semirigido. Nella parte interna  sono ricoperti da una mucosa sulla cui superficie sono presenti delle ciglia, il cui compito è quello di eliminare batteri, polvere e tutte quelle particelle che vengono inalate dall’ambiente esterno, nonchè alcune ghiandole.

 

A cosa servono i bronchi e i bronchioli?

La funzione dei bronchi è quello di garantire il passaggio dell’aria dalla trachea fino ai bronchioli. I bronchioli permettono invece gli scambi gassosi con il sangue: con le loro molte diramazioni e arrivando a diramarsi negli alveoli polmonari e negli infundiboli alveolari, difatti, i bronchioli rappresentano – in un certo qual modo – la parte terminale delle vie respiratorie.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate sono da intendersi come indicazioni generiche e non sostituiscono in alcuna maniera il parere dello specialista.