Che cos’è la prolattina?

 

E’ un ormone ipofisario, la cui formazione è controllata dall’ipotalamo per mezzo di due fattori (PRF-PIF). Contribuisce a sviluppare la ghiandola mammaria per l’allattamento e quindi la produzione di latte.

 

Perché misurare la prolattina?

 

Questo esame può essere indispensabile per determinare la funzionalità dell’ipofisi, per la diagnosi di infertilità, allo scopo di riconoscere la causa di galattorrea (anomala secrezione del latte) o di amenorrea (mancanza di mestruazioni).

 

Esistono norme di preparazione all’esame?

 

Il prelievo si effettua di solito di mattina. Il medico deciderà se è necessario essere a digiuno.

 

È pericoloso o doloroso?

 

L’esame non è pericoloso e non procura alcun dolore. Il paziente può percepire il fastidio dovuto all’ingresso dell’ago all’interno del braccio.

 

Come si svolge l’esame?

 

L’esame viene eseguito con un semplice prelievo di sangue.

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.