Che cosa sono e come si contraggono le infezioni da poxvirus?

 

Questo tipo di infezioni sono provocate da virus che appartengono alla famiglia Poxiviridae e che sono presenti in tutto il globo.

 

Queste infezioni colpiscono sia le persone (vaiolo, che non esiste più in natura, mollusco contagioso ed ectima contagiosa) che anche molti altri animali (zoonosi, vaiolo delle scimmie, vaccinia che colpisce il bestiame ma può infettare anche gli umani).

 

Quali sono i sintomi di un’infezione da poxvirus?

 

Le infezioni da poxvirus si manifestano attraverso i seguenti sintomi: noduli cutanei, lesioni cutanee e rash disseminati.

 

Quali malattie possono essere associate a un’infezione da poxvirus?

 

È importante riconoscere il prima possibile un’infezione da poxvirus allo scopo di poterne prevenire quanto più possibile la diffusione.

Nel caso si contragga questa infezione è necessario rivolgersi a un infettivologo o a un dermatologo.

 

Come si può curare un’infezione da poxvirus?

 

Esistono oggi analoghi di nucleosidi e di nucleotidi che possono essere ritenuti degli efficaci antivirali.

In caso di mollusco contagioso i noduli cutanei possono essere rimossi con un raschiamento, attività che però non è efficace con i soggetti immunocompromessi.

 

Importante avvertenza

 

Le informazioni di questa scheda forniscono solo delle semplici indicazioni generali e non possono in nessun caso sostituirsi al parere del medico. Quindi, in presenza di una situazione di malessere, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico o recarsi al più vicino Pronto Soccorso.