Che cos’è l’acido ialuronico?

L’acido ialuronico è una molecola naturalmente presente nell’organismo, dove si concentra soprattutto a livello degli occhi e delle articolazioni. Può essere estratto dalle creste di gallo o prodotto in laboratorio.

 

Qual è la funzione dell’acido ialuronico?

L’azione dell’acido ialuronico consiste nella formazione di una sorta di ammortizzatore e nella lubrificazione di articolazioni e altre strutture. Sembra, inoltre, che influenzi il modo in cui l’organismo reagisce ai traumi.

 

Il suo uso viene consigliato in caso di trattamento di vari problemi alle articolazioni, come per esempio l’artrite reumatoide. Può essere assunto per via orale, ma anche essere iniettato direttamente all’interno delle articolazioni o degli occhi (per esempio dopo interventi per l’asportazione della cataratta, il trattamento del distacco della retina o il trapianto di cornea). Può essere utilizzato come filler in procedure di medicina estetica, essere applicato direttamente sulla pelle per trattare ferite, ustioni o ulcere o come emolliente. Infine l’acido ialuronico può essere assunto per via orale come rimedio antietà, anche se mancano le prove della sua capacità di combattere lo scorrere del tempo.

 

Non risulta neanche che l’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare) abbia approvato claim che certifichino i benefici dell’assunzione di acido ialuronico per via orale. Fra quelli non autorizzati sono inclusi quelli secondo cui l’acido ialuronico:

contribuisce alla mobilità e alla lubrificazione delle articolazioni:

aiuta a mantenere la mobilità delle articolazioni e aiuta a mantenerle in salute;

aiuta a mantenere la pelle in salute e con un aspetto giovanile;

aiuta a mantenere la pelle idratata;

all’interno di specifici prodotti, aiuta a lubrificare e a supportare le articolazioni.

L’Efsa ha rifiutato i suddetti claim perché le affermazioni in essi contenute non hanno il supporto delle prove scientifiche analizzate.

 

Avvertenze e possibili controindicazioni

Non c’è testimonianza della possibile interferenza dell’acido ialuronico con farmaci o altre sostanze. Solo in rari casi può scatenare reazioni allergiche. È sempre meglio, tuttavia, consultarsi con il proprio medico prima di utilizzare integratori a base di acido ialuronico durante la gravidanza o l’allattamento.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.