Che cos’è l’acido linoleico coniugato?

Con il termine acido linoleico coniugato ci si riferisce a un gruppo di sostanze che corrispondono a diverse forme dell’acido linoleico, un acido grasso essenziale appartenente alla serie dei grassi omega-6 e particolarmente abbondante nella carne bovina e nei latticini.

 

A cosa serve l’acido linoleico coniugato?

 

L’acido linoleico coniugato potrebbe aiutare a ridurre i depositi di grasso nell’organismo e a migliorare le difese immunitarie. Attualmente, le ricerche condotte sul campo suggeriscono che riduca il senso di fame e che sia quindi realmente utile per combattere l’obesità.

Tuttavia, non sono state ancora raccolte prove sufficienti che ne certifichino l’efficacia. Inoltre, sembra che potrebbe aiutare ad abbassare la pressione alta, mentre sembra si vada smentendo la supposta utilità dell’assunzione di acido linoleico coniugato nel trattamento del raffreddore.

Altri casi in cui l’utilità dell’assunzione di acido linoleico coniugato sembra nulla sono il trattamento del diabete e quello del colesterolo alto. Infine, sono ancora insufficienti le prove dell’efficacia di questo omega-6 contro allergie, asma, diverse forme di cancro (al seno, al colon o al retto), artrite reumatoide e altri vari problemi di salute per cui ne viene a volte suggerito l’utilizzo.

Per quanto riguarda l’uso dell’acido linoleico coniugato per migliorare la forza, i risultati degli studi condotti sul tema sono ancora contrastanti.

 

Avvertenze e possibili controindicazioni

Non risultano interazioni tra l’assunzione di acido linoleico coniugato e quella di farmaci o altre sostanze. In caso di dubbi,però, è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico.

L’assunzione di questo omega-6 può causare effetti collaterali come problemi di stomaco, nausea, diarrea e affaticamento. Inoltre, potrebbe rallentare a coagulazione del sangue, aumentando così il rischio di lividi ed emorragie in chi soffre di disturbi della coagulazione. Per lo stesso motivo, la sua assunzione potrebbe essere controindicata in previsione di un intervento chirurgico. Infine, l’acido linoleico coniugato potrebbe essere controindicato in caso di diabete e di sindrome metabolica. Anche in queste circostanze, eventuali dubbi possono essere risolti chiedendo consiglio al proprio medico.

 

Disclaimer 

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.