Che cos’è l’acqua di rose?

L’acqua di rose è un prodotto ottenuto attarverso l’estrazione dell’essenza dai petali di piante appartenenti al genere Rosa, famiglia delle Rosaceae.

 

Qual è la funzione dell’acqua di rose?

L’acqua di rose è un prodotto che viene ampiamente utilizzato in campo cosmetico. Se ne consiglia l’uso in virtù della sua capacità di mantenere un adeguato pH della pelle, di controllare la produzione eccessiva di sebo e di esercitare un’azione antinfiammatoria. Risulta, quindi, utile per combattere gli arrossamenti, le irritazioni, l’acne, le dermatiti e gli eczemi. Questo prodotto, inoltre, aiuta a idratare e a rivitalizzare la pelle, a guarire tagli e altre ferite, a rafforzare la pelle, a rigenerare i tessuti e a combattere le cicatrici.

 

Le proprietà astringenti dell’acqua di rose aiuterebbero nella pulizia dei pori, a tonificare la pelle e a restringere i capillari, riducendo così il rossore. Inoltre aiuterebbe a contrastare le rughe e gli altri segni dell’invecchiamento.

Per queste sue caratteristiche, l’acqua di rose viene impiegata nella preparazione di maschere purificanti e peeling naturali, contro la dermatite seborroica, le occhiaie, l’acne, gli edemi, la couperose e le rughe. Con i petali di rosa è anche possibile ottenere un decotto da bere, con il quale sfruttare le proprietà toniche, astringenti e disinfettanti. Questo decotto, inoltre, può essere suggerito per ridurre i disturbi associati alle mestruazioni e il sanguinamento delle gengive e per combattere diarrea, sudorazione eccessiva, faringiti e calcoli ai reni.

Infine, l’acqua di rose si distingue per le sue proprietà rilassanti, per cui sembra produrre anche un lieve effetto antidepressivo; in virtù di queste proprietà, l’acqua di rose può essere proposta in caso di ansia e per promuovere il rilassamento e il benessere emotivo. Sembra infine possa aiutare a dormire meglio.

 

Avvertenze e possibili controindicazioni

L’uso esterno di acqua di rose non sembra essere correlato a dei rischi per la salute. È raro che provochi delle reazioni allergiche, ma è possibile che questo rimedio naturale causi bruciori, pizzicori, arrossamenti o altre irritazioni; nel caso in cui dovessero persistere è bene rivolgersi a un medico.

È consigliabile, inoltre, controllare tutti gli ingredienti delle preparazioni a base di acqua di rose, per escludere la presenza di molecole che potrebbero determinare allergie o aumentare la sensibilità della pelle al sole.

 

Disclaimer 

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.