Insufficienza epatica cronica

L’insufficienza epatica cronica è una situazione che si incontra quando il fegato, irreparabilmente danneggiato, non può più eseguire le sue funzioni.

Che cos’è l’insufficienza epatica cronica?

L’insufficienza epatica cronica è una situazione che si stabilisce nel corso di tanti mesi o anche anni, durante i quali il tessuto del fegato si rovina poco a poco. Il risultato è il non funzionamento dell’organo, sempre collegato a fibrosi del fegato.

Quali sono le cause dell’insufficienza epatica cronica?

Le ragioni più tipiche di insufficienza epatica cronica sono: l’epatite B, l’epatite C, il consumo eccessivo e prolungato di alcol, la cirrosi, l’emocromatosi e la malnutrizione.

Quali sono i sintomi dell’insufficienza epatica cronica?

Nelle fasi iniziali non è facile riconoscere l’insufficienza epatica cronica; i primi sintomi (nausea, perdita di appetito, affaticamento, diarrea) sono infatti caratteristici di molte altre situazioni. Con il peggiorare della condizione i problemi si fanno però più gravi. Fra i primari troviamo: l’ittero, frequenti emorragie, gonfiori addominali, encefalopatia epatica, sonnolenza e coma.

Come prevenire l’insufficienza epatica cronica?

La maniera migliore per prevenire l’insufficienza epatica cronica è limitare il pericolo di contrarre l’epatite o di avere una cirrosi. Il pericolo di epatite può essere minimizzato grazie al vaccino. Inoltre:

  • gli alcolici si devono consumare sempre e solo moderatatamente;
  • non bisogna maneggiare materiale sporco di sangue senza un’adeguata protezione;
  • quando ci si fa fare un piercing o un tatuaggio bisogna essere certi che tutte le norme igieniche vengano rispettate, in maniera da evitare la diffusione di infezioni;
  • è sempre una buona regola seguire un’alimentazione sana ed equilibrata.

Diagnosi

La diagnosi dell’insufficienza epatica cronica include una visita medica accurata che valuta la storia clinica della persona. Si possono prescrivere:

  • esami del sangue
  • ecografie
  • colangiografia
  • TAC
  • biopsie del fegato

Trattamenti

Il primo scopo della cura dell’insufficienza epatica cronica è salvare possibili parti del fegato ancora funzionanti. Nel caso in cui questo non dovesse essere possibile bisogna ricorrere a un trapianto di fegato.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate sono da intendersi come indicazioni generiche e non sostituiscono in alcuna maniera il parere dello specialista.

Prenota