Ho un problema alla tiroide: perderò il peso forma?

L’eccesso di peso è una patologia in crescente aumento nel mondo occidentale. In caso di sovrappeso, è importante effettuare una valutazione endocrinologica al fine di escludere cause ormonali che possano provocare l’incremento ponderale (di peso).

Le alterazioni ormonali rappresentano però una bassa percentuale delle cause di sovrappeso. Tra queste troviamo l’ipotiroidismo, una patologia curabile grazie alla L-tiroxina (levotiroxina o L-T4) sodica, sintetizzata nel 1926, che costituisce il farmaco di prima scelta. La dose inizialedi L-tiroxina deve essere stabilita in base al singolo paziente e dipende dalla gravità e dalla durata dell’ipotiroidismo, dal peso, dal sesso e dall’età del paziente, nonché dalla presenza di eventuali altre malattie. Le modificazioni ponderali influenzano, inoltre, la posologia del farmaco: l’incremento o la diminuzione del peso corporeo possono infatti, rispettivamente, aumentare o ridurre il fabbisogno di L-tiroxina. Non esistono controindicazioni alla terapia tiroidea sostitutiva, è priva di effetti collaterali se ben dosata e viene ben tollerata nella maggior parte dei casi.

Se si soffre di patologie legate alla tiroide o ve ne è il sospetto, è consigliato fare visite e controlli con uno specialista endocrinologo e tenere sotto controllo la sua salute.

Il Check Lab Tiroide è il pacchetto pensato per questa esigenza. Clicca qui per scoprire quali esami comprende e i vantaggi se eseguito nel mese di aprile.

I numeri di Humanitas
  • 12.000.000 Visite
  • 1.000.000 pazienti
  • 7.300 professionisti
  • 190.000 ricoveri
  • 12.000 medici