La cataratta è sintomo di invecchiamento?

La cataratta è la perdita di trasparenza del cristallino, la lente dietro all’iride che serve a mettere a fuoco le immagini sulla retina. Si manifesta con un annebbiamento visivo progressivo e, quindi, con una riduzione della qualità delle immagini.   

È un problema tipicamente legato all’invecchiamento ma può colpire anche in giovane età e può essere risolto solo con un intervento chirurgico.

A che cosa è dovuta la cataratta?

È tutta colpa del cristallino, la lente contenuta nel bulbo oculare, che si opacizza progressivamente a causa dell’ossidazione delle sue proteine, ostacolando così il passaggio della luce nell’occhio. Ciò influisce negativamente sulla vista, che non riesce più a essere limpida nonostante l’utilizzo di occhiali giusti.

Quali sono le possibili cause della patologia?

Le cause di cataratta possono essere varie:

  •    invecchiamento: nella maggior parte dei casi è il primo fattore di rischio, poiché interessa circa l’80% delle persone sopra i 60 anni e il 90% degli ultrasettantacinquenni;
  •    esposizione prolungata ai raggi ultravioletti: essa porta a un invecchiamento precoce della lente. Riguarda particolarmente i pescatori e i contadini che, per l’attività svolta, sono maggiormente esposti ai raggi solari, in quanto le radiazioni nocive vengono assorbite dalla cornea e poi dal cristallino;
  •    diabete;
  •    fumo o eccessiva assunzione di alcol;
  •    uso prolungato di cortisone;
  •    forme infettive (per esempio uveite o iridociclite) o infiammatorie;
  •    trauma o ferita perforante;
  •    intervento chirurgico eseguito per distacco di retina, perché la procedura utilizzata, chiamata vitrectomia, può rendere più rapida la progressione della cataratta;
  •    congenita, presente già al momento della nascita, causata per lo più da infezioni materne contratte durante la gravidanza, più grave soprattutto se ciò è avvenuto nei primi mesi di gestazione.

Come prevenire la cataratta?

Studi scientifici hanno dimostrato che una sana alimentazione, ricca di vitamine e quindi di sostanze antiossidanti, e l’astensione dal fumo possono ritardare l’invecchiamento di tutto l’organismo e quindi anche del cristallino. Purtroppo non esistono farmaci che possano impedire l’insorgenza della cataratta. È possibile solo ritardare l’evoluzione di questa patologia già in atto con l’assunzione di integratori antiossidanti. L’unica soluzione definitiva è l’intervento chirurgico.

La cataratta può riguardare un solo occhio o sempre entrambi?

Se la cataratta si sviluppa per cause esterne è interessato ovviamente un singolo occhio. Nel caso di patologia da invecchiamento sono coinvolti tutti e due gli occhi, ma non necessariamente nello stesso tempo, a volte addirittura a distanza di anni uno dall’altro.

I numeri di Humanitas
  • 12.000.000 Visite
  • 1.000.000 pazienti
  • 7.300 professionisti
  • 190.000 ricoveri
  • 12.000 medici