La settimana mondiale della tiroide si celebra dal 20 al 26 maggio, con lo scopo di sensibilizzare i cittadini, oltre al mondo scientifico, sui problemi legati alle malattie della tiroide, con particolare riguardo all’azione preventiva.

Anche Humanitas Medical Care aderisce all’iniziativa offrendo consulti gratuiti per lo screening e la prevenzione delle malattie tiroidee.

 

Humanitas Medical Care Milano Domodossola

Giovedì 23 maggio presso Humanitas Medical Care Milano Domodossola (via Domodossola 9/A – Milano) consulti gratuiti ed esame ecografico (ove si ritenga necessario) per lo screening e la prevenzione delle malattie della tiroide dalle ore 15.00 alle 18.20.

Per prenotare gratuitamente il consulto in Humanitas Medical Care Milano Domodossola clicca qui (TUTTO ESAURITO).

 

Humanitas Medical Care Milano Premuda

Mercoledì 22 maggio presso Humanitas Medical Care Milano Premuda (viale Premuda, 12 – Milano) consulti gratuiti per lo screening e la prevenzione delle malattie della tiroide dalle ore 14.45 alle 18.00.

Per prenotare gratuitamente il consulto in Humanitas Medical Care Milano Premuda clicca qui (TUTTO ESAURITO).

 

Humanitas Medical Care Rozzano-Fiordaliso

Mercoledì 22 maggio presso Humanitas Medical Care Rozzano-Fiordaliso (via Eugenio Curiel, 25 – Rozzano) consulti gratuiti ed esame ecografico (ove si ritenga necessario) per lo screening e la prevenzione delle malattie della tiroide dalle ore 08.15 alle 12.30 e dalle 13.00 alle 16.00.

Per prenotare gratuitamente il consulto in Humanitas Medical Care Rozzano-Fiordaliso clicca qui (TUTTO ESAURITO).

 

Humanitas Medical Care Arese

Domenica 26 maggio presso Humanitas Medical Care Arese (Via G. Luraghi, 11 – Arese)  consulto con endocrinologo e consulto con nutrizionista.

Per prenotare: telefonare al numero 0331 476521 da lunedì a venerdì dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00. N.B. l’iniziativa è rivolta a tutti coloro che non hanno mai avuto patologie tiroidee ed effettuato una visita endocrinologica.

 

Humanitas Medical Care Busto Arsizio

Venerdì 24 maggio presso Humanitas Medical Care Busto Arsizio (Via Alberto da Giussano, 9 – Busto Arsizio ) consulto con endocrinologo.

Per prenotare: telefonare al numero 0331 476521 da lunedì a venerdì dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00. N.B. l’iniziativa è rivolta a tutti coloro che non hanno mai avuto patologie tiroidee ed effettuato una visita endocrinologica.

 

Humanitas Medical Care Varese

Venerdì 24 maggio presso Humanitas Medical Care Varese (Vicolo San Michele, 6 – Varese) consulto con endocrinologo e consulto con nutrizionista.

Per prenotare: telefonare al numero 0331 476521 da lunedì a venerdì dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00. N.B. l’iniziativa è rivolta a tutti coloro che non hanno mai avuto patologie tiroidee ed effettuato una visita endocrinologica.

 

Della tiroide e dei suoi disturbi abbiamo parlato con la dott.ssa Elisabetta Lavezzi, endocrinologa di Humanitas Medical Care.

La tiroide: cos’è e quali sono le patologie

La tiroide è una ghiandola che secerne ormoni di fondamentale importanza ad ogni età: da questo  organo dipendono infatti molte funzioni del nostro organismo. Infatti gli ormoni regolano tra gli altri: il metabolismo basale, il controllo della temperatura corporea, lo sviluppo neuropsichico e l’accrescimento, la frequenza cardiaca, il controllo del sonno e il senso della fame, la densità ossea e la fertilità sia negli uomini che nelle donne.

Quando si parla di disturbi alla tiroide, si parla principalmente di due categorie: le patologie da alterata funzionalità tiroidea, cioè l’ipotiroidismo e ipertiroidismo, e le patologie da nodulo tiroideo.

Sono in particolare questi ultimi, i noduli, che necessitano di monitoraggio ciclico, in quanti potrebbero, crescere, evolvere in una patologia neoplastica, o produrre ormoni in eccesso, ha spiegato la dottoressa.

Il 50-60% della popolazione presenta noduli di piccole dimensioni all’esame ecografico, mentre nel 5% dei soggetti i noduli tiroidei sono palpabili.  Soffre invece di ipotiroidismo circa il 5% della popolazione, una percentuale che supera il il 10% nelle donne sopra i 60 anni. L’ ipertiroidismo, invece, colpisce circa il 2-3% delle donne e raggiunge una prevalenza del 4-6% nelle forme più lievi.

 

Chi sono i soggetti più a rischio di malattie tiroidee e a quale età?

La patologia autoimmune (nota anche come tiroidite cronica di Hashimoto) colpisce soprattutto le donne, con un rapporto maschi femmine di circa 3 a 1; l’incidenza inoltre aumenta con l’età. Tuttavia, ne soffrono anche giovani e adolescenti. La possibilità di un’alterazione della funzione tiroidea va considerata, quindi, a tutte le età.

I neonati, ad esempio, “sono sottoposti in seconda giornata ad un esame di screening, poiché si può nascere con un’ aplasia o ectopia ghiandolare (tiroide non presente o in sede differente)”, ha precisato la dottoressa Lavezzi.

 

L’importanza della prevenzione

La prevenzione è fondamentale,  “anche se non sono indicati degli esami routinari – ha chiarito la dott.ssa Lavezzi -. È molto importante un’approfondita raccolta anamnestica che prevede la valutazione della sintomatologia del paziente (che possa far sospettare una ipo o iperfunzionalità della ghiandola), l’anamnesi familiare (parenti affetti da patologie tiroidee), e considerare particolari periodi della vita (gravidanza, pubertà)” avverte la dottoressa Lavezzi.

Solo in presenza di questi segnali d’allarme “ha senso effettuare alcuni esami di screening per poter correggere tempestivamente, in caso di esiti positivi, la funzionalità della tiroide e ripristinare così lo stato di salute del soggetto”, ha concluso l’endocrinologa.

 

La diagnosi nei poliambulatorio Humanitas Medical Care

Con un consulto endocrinologico nei polimabulatori Humanitas indicati, sarà possibile diagnosticare eventuali disturbi e patologie tiroidee. La valutazione da parte del medico è molto semplice e non invasiva. Il consulto infatti prevede un’accurata anamnesi del paziente e della sua storia famigliare, l’esame obiettivo con la palpazione del collo e dei linfonodi), ed eventualmente un’ecografia (solo per i consulti in Humanitas Medical Care Fiordaliso e Milano Domodossola). Lo specialista valuterà se richiedere anche esami specifici.