Si utilizza per indurre e mantenere l'anestesia generale.

 

Che cos'è l'Alotano?

L'Alotano è un anestetico il cui effetto è basato sull'azione nei confronti di più canali ionici presenti sulla membrana delle cellule, che conduce a ridurre la trasmissione degli impulsi nervosi, le funzioni respiratorie e la contrazione cardiaca.

I suoi effetti immobilizzanti sono attribuibili al legame con i canali del potassio presenti in alcuni neuroni (quelli che utilizzano il neurotrasmettitore acetilcolina). Si ipotizza inoltre che interagisca con i recettori del neurotrasmettitore acido glutammico e con i canali del calcio.

 

Come si assume l'Alotano?

Viene somministrato per via inalatoria.

 

Effetti collaterali dell'Alotano

Fra i possibili effetti indesiderati dell'alotano sono compresi:

  • aritmie cardiache
  • stato febbrile
  • brividi
  • senso di nausea
  • conati di vomito
  • necrosi epatica
  • arresto cardiaco
  • ipotensione
  • arresto respiratorio

 

Avvertenze

Prima della sua somministrazione è opportuno informare il medico:

  • circa la presenza di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, ad altri farmaci o a qualsiasi alimento
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti in passato, in particolare fosfenitoina e fenitoina
  • delle malattie di cui si soffre (o si è sofferto nel pregresso)
  • in caso di allattamento di neonati