Si prescrive per il trattamento della depressione, della sindrome affettiva stagionale (SAD) e, talvolta, degli episodi depressivi associati al disturbo bipolare e la sindrome da deficit di attenzione/iperattività.

Il farmaco può essere altresì prescritto a chi sta cercando di smettere di fumare.

 

Che cos'è il Bupropione?

E’ un farmaco antidepressivo che svolge la sua azione agendo direttamente sul cervello, aumentandone alcune funzioni.

 

Come si assume il Bupropione?

Il Bupropione si assume via bocca, in genere sotto forma di comprese da assumere 2 volte al dì a seconda che si tratti o meno di formulazioni farmacologiche a rilascio prolungato. La cura della sindrome affettiva stagionale può però prevedere l'assunzione di una sola compressa al dì, al mattino, dall'autunno fino all'inizio della primavera, quando l'assunzione può essere introdotta riducendo gradualmente la posologia.

Nel caso di fastidi gastrici, il farmaco dovrebbe essere assunto a stomaco pieno, mentre se si hanno problemi di insonnia è opportuno non assumerlo quando ci si sta per coricare.

Molto probabilmente il curante prescriverà una dose di Bupropione inizialmente bassa per poi aumentarla – gradualmente  – in caso di necessità.

 

Effetti collaterali del Bupropione

Fra i possibili effetti indesiderati del Bupropione si possono includere:

  • insonnie
  • fauci secche
  • capogiri
  • mal di testa
  • senso di nausea
  • conati di vomito
  • glaucoma ad angolo stretto
  • aumento della pressione
  • senso di sonnolenza
  • stati d’ansia
  • eccitazione
  • male allo stomaco
  • tremori incontrollabili
  • perdita di peso e dell'appetito
  • costipazione
  • eccessiva sudorazione
  • acufeni
  • alterazioni del gusto
  • minzione frequente
  • male alla gola

È importante rivolgersi subito ad un medico nel caso in cui il trattamento sia associato a:

  • sintomi convulsivi
  • senso di confusione
  • allucinazioni (visive o sonore)
  • paure irrazionali
  • dolori a livello muscolare o articolare
  • battito irregolare, accelerato o pesante

Il trattamento deve essere invece immediatamente interrotto e si deve ricorrere all'aiuto di un medico nel caso di:

  • stato febbrile
  • rash o vesciche
  • prurito
  • orticaria
  • gonfiori (a volto, gola, lingua, labbra, occhi, piedi, caviglie o polpacci)
  • raucedine
  • difficoltà nel deglutire
  • difficoltà nel respirare
  • dolori al petto

 

Avvertenze del Bupropione

Può essere necessario anche un mese circa prima di trarre pieni benefici dall'assunzione di Bupropione. È comunque importante non interrompere il trattamento senza previo consulto medico.

Durante la cura può essere possibile soffrire di una sonnolenza che può inficiare la capacità di guida e di manovra di macchinari pericolosi.

Prima di assumerlo è importante rendere edotto il medico:

  • circa la presenza di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o a qualsiasi altro farmaco
  • degli altri medicinali, dei fitoterapici e degli integratori già assunti o che si stanno assumendo; in particolare altri antidepressivi, MAO inibitori (anche se l'assunzione è stata interrotta nei 14 giorni precedenti), amantadina, orfenadrina, sedativi, pillole per dormire, tamoxifene, teofillina, tiotepa, ticlopidina, psicofarmaci, anticonvulsivanti, lopinavir, ritonavir, betabloccanti, cimetidina, clopidogrel, ciclofosfamide, efavirenz, insulina o antidiabetici orali, farmaci contro il battito cardiaco irregolare, nelfinavir, steroidi (se assunti per via orale) e se si usano cerotti alla nicotina;
  • nel caso in cui si soffra (o si abbia sofferto in passato) di bulimia, infarto, traumi cranici, tumori al cervello o al midollo spinale, pressione alta, convulsioni, anoressia nervosa, diabete o malattie epatiche, renali o cardiache;
  • in caso di pregressa assunzione – in forma eccessiva – di farmaci, alcol o droghe;
  • in caso di gravidanza o allattamento.