Con amenorrea si intende la scomparsa delle mestruazioni. Solitamente si usa questo termine quando il ciclo mestruale salta per tre volte consecutive o se, dopo due settimane, non è ancora comparsa la perdita mestruale. Tra le possibili cause di amenorrea, escludendo la gravidanza, si possono riscontrare disfunzioni dell’apparato produttivo o delle ghiandole che regolano i livelli di ormoni.

Quali sono i rimedi contro l'amenorrea?

L’amenorrea va trattata a seconda della causa che l’ha generata. In alcuni casi può servire assumere contraccettivi a base di ormoni, nei casi in cui siano coinvolte l’ipofisi o la tiroide, è invece consigliato l’uso di medicine specifiche. Se l’amenorrea fosse causata da un tumore o da un problema congenito si potrebbe intervenire chirurgicamente.

Quali malattie si possono associare all'amenorrea?

Le malattie legate all'amenorrea sono:

  • Acromegalia
  • Malattia di Wilson
  • Sindrome dell'ovaio policistico

È bene precisare che questo elenco non è esaustivo

Amenorrea, quando rivolgersi al proprio medico?

Se le mestruazioni spariscono, ossia se si verifica l'amenorrea, per tre mesi di seguito, è bene rivolgersi subito ad un medico. È necessario chiedere un consulto anche per le ragazze che, dopo i quindici anni, non hanno ancora avuto la prima perdita mestruale.