L’anemia è causata dalla riduzione di emoglobina, una proteina che trasporta l’ossigeno nel sangue. Tale condizione determina una difficoltà nella circolazione dell’ossigeno. Questa patologia è dovuta ad una riduzione, in volume e numero, degli eritrociti (cellule che veicolano l’ ossigeno), della loro concentrazione o capacità di legarsi all’ossigeno stesso. I sintomi associati all’anemia sono pallore, tachicardia, stanchezza, dispnea da sforzo, irritabilità, insonnia, aumentata predisposizione alle infezioni.

Quali sono i rimedi contro l'anemia?

La cura  per l’anemia varia in base alla causa che l’ha provocata:

  • Se è data da carenza di acido folico, si può intervenire assumendo per via orale la vitamina mancante.
  • Se si denuncia una mancanza di vitamina B12 si interviene con iniezioni intramuscolari.
  • Se si soffre di anemia ferropriva o sideropenica (data dal basso livello di ferro nel sangue, e ciò comporta la carenza di emoglobina), bisogna ricorrere all’assunzione di sali ferrosi, per via orale o anche endovenosa e intramuscolare (nei casi in cui si ha difficoltà nell’assorbire i sali per via orale).

Perle situazioni più gravi di anemia, e per le persone che non possono sottoporsi ad altre cure, si ricorre alle trasfusioni di sangue. Qualora il paziente fosse in sovrappeso o sottopeso l’anemia potrebbe essere attribuibile ad una dieta squilibrata: sarà allora sufficiente seguire un regime alimentare più corretto.

Quali malattie si possono associare ad anemia?

Le patologie caratterizzanti l’anemia sono:

  • Anemia
  • Angiodisplasia
  • Tumore al colon
  • Celiachia
  • Cirrosi epatica
  • Insufficienza renale
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Malaria
  • Malattia di Chagas
  • Malattia di Wilson
  • Policitemia vera
  • Polipi intestinali
  • Sindrome di Mallory-Weiss
  • Tifo
  • Toxoplasmosi
  • Tumore al rene
  • Tumore del colon-retto
  • Ulcera duodenale
  • Ulcera gastrica

È bene precisare che questo elenco non è esaustivo.

Anemia, quando rivolgersi al proprio medico?

Se si soffre di anemia è buona norma recarsi dal proprio medico, soprattutto se si palesassero patologie ad essa correlate (vedere elenco patologie).