L’astenia è uno stato di debolezza dei muscoli che perdono di forza, si affaticano facilmente e non reagiscono più agli stimoli. Questa intensa debolezza non dipende da particolari sforzi fisici (che però aggravano la condizione) e persistono anche se si è a riposo. L’origine di questo male può essere psichica, come nel 50% dei casi in pazienti depressi o ansiosi, o fisica (ed in questo caso deriva da altre patologie).

Quali sono i rimedi contro l’astenia?

L’astenia viene curata indirettamente, ovvero risolvendo la patologia che ne ha scatenato la comparsa.

Quali malattie si possono associare all’astenia?

Le patologie legate all’astenia possono essere:

  • AIDS
  • Allergie respiratorie
  • Anemia
  • Angina pectoris
  • Ansia
  • Artrite reumatoide
  • Ascesso perianale
  • Tumore al colon
  • Celiachia
  • Cirrosi biliare primitiva
  • Colite
  • Depressione
  • Dislipidemie
  • Ebola
  • Fuoco di Sant’Antonio
  • Gastroenterite
  • Gastroenterite virale
  • Infarto miocardico
  • Intolleranza al lattosio
  • Intolleranze alimentari
  • Ipertiroidismo
  • Ipotiroidismo
  • Leucemia
  • Meningite
  • Mononucleosi
  • Morbo di Crohn
  • Pemfigo volgare
  • Policitemia vera
  • Scarlattina
  • Sclerosi multipla
  • Sifilide
  • Sinusite
  • Toxoplasmosi
  • Tubercolosi
  • Tumore al fegato
  • Tumore al rene
  • Tumore allo stomaco
  • Tumore del colon-retto
  • Tumore dell’esofago
  • Tumore dell’ovaio
  • Ustioni
  •  Varicella

È bene precisare che questo elenco non è esaustivo.

Astenia, quando rivolgersi al proprio medico?

E’ bene rivolgersi al medico se si soffre di una patologia collegata all’astenia (vedere elenco delle patologie).