L’iperestesia si caratterizza per l’aumento della sensibilità nella percezione di stimoli termici, tattili e dolorifici che, di norma,  sarebbero poco avvertiti. Questo senso di fastidio e dolenza può manifestarsi in modi differenti, e dipende dall’organo sensitivo coinvolto. Le ragioni di tale sintomo riguardano l’apparato sensoriale periferico che denuncia disfunzionalità.

Quali sono i rimedi contro l'iperestesia?

I rimedi contro l’iperestesia dipendono dalla causa scatenante. Data varietà di malattie associate a tale disturbo, è sempre necessario chiedere un parere medico ed iniziare un trattamento mirato e consono.

Quali malattie si possono associare all'iperestesia?

Le malattie che possono associarsi all'iperestesia sono:

  • Disturbi psichici
  • Fuoco di Sant'Antonio
  • Intossicazioni
  • Meningite
  • Mielite
  • Nevrite
  • Poliomielite
  • Rabbia
  • Sclerosi multipla
  • Tetano

È bene precisare che questo elenco non è esaustivo.

Iperestesia, quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di iperetesia è sempre bene rivolgersi  al medico di base per avere un’indicazione precisa della situazione.