L’ipertensione portale consiste nell’aumento di volume di una particolare vena, detta vena porta, che ha il compito di veicolare il sangue dall’apparato digerente al fegato. Molto spesso si verifica un blocco del flusso ematico a causa della cirrosi epatica (o epatite), ma anche per eccessiva assunzione di alcol. A volte una trombosi può creare un coagulo nella vena porta. Nei casi più gravi l’ipertensione portale può degenerare in emorragie gastrointestinali, sangue nelle feci, vomito, riduzione del numero di piastrine nel sangue e formazione di liquidi nell’addome. Inoltre, se il fegato denuncia un malfunzionamento, si può giungere a encefalopatia.

Quali sono i rimedi contro l’ipertensione portale?

La cura più adatta contro l’ipertensione portale dipende dalla causa, dalle condizioni in cui si trova il fegato e dalla gravità dei sintomi associati. Alcuni importanti rimedi contro il disturbo possono essere: l’assunzione di farmaci specifici, l’endoscopia, la radiologia, la chirurgia e un’alimentazione sana ed equilibrata. Solitamente, dopo una prima diagnosi, il medico prescrive dei medicinali seguiti da un intervento endoscopico per bloccare il flusso di sangue delle varici. Questi due trattamenti vengono solitamente combinati insieme. Se poi l’intervento non bastasse a fermare la fuoriuscita di sangue, si dovrà intervenire chirurgicamente o tramite radiologie. Se si avesse un accumulo di fluidi nell’addome, si dovrà, anche in tale caso, intervenire chirurgicamente. Se invece si avessero patologie epatiche gravi, la soluzione consisterà in un trapianto di fegato. In ogni caso, è fondamentale seguire alcuni accorgimenti tra i quali mantenere una corretta alimentazione, non abusare di alcolici, limitare l’assunzione di proteine e sodio. Anche ridurre l’uso di medicinali assunti (secondo indicazioni mediche) è fondamentale.

Quali malattie si possono associare all’ipertensione portale?

Le malattie associate all’ipertensione portale sono:

  • Cirrosi biliare primitiva
  • Cirrosi epatica
  • Epatite
  • Insufficienza cardiaca
  • Tumore al fegato

È bene precisare che questo elenco non è esaustivo.

Ipertensione portale, quando rivolgersi al proprio medico?

In caso di ipertensione portale risulta indispensabile chiedere un parere al proprio medico di fiducia in modo da individuare la cura più adatta.