La fisiatria è la branca della medicina che si occupa del recupero delle principali funzioni motorie che il paziente può aver perso, con incidenza variabile, in seguito a un intervento, trauma o patologia.

 

Di cosa si occupa il fisiatra?

L’attività del fisiatra consiste nell’occuparsi del recupero funzionale delle principali disabilità che possono presentarsi per un paziente, limitando l'attività e riducendo la partecipazione.

Causa di disabilità possono essere le menomazioni alle strutture corporee, danni all'anatomia degli organi o degli arti. Le limitazioni e la riduzione della partecipazione indicano, invece, le difficoltà a svolgere attività legate al coinvolgimento delle diverse situazioni. 
Il lavoro del fisiatra è quello di ripristinare il più possibile la funzionalità in modo da migliorare la qualità di vita del paziente.

 

Quali sono le patologie trattate dal fisiatra?

Le funzioni e le strutture corporee che possono essere compromesse sono:

  •     funzioni e strutture muscolo-scheletriche correlate al movimento
  •     funzioni e strutture del sistema nervoso correlate al movimento
  •     funzioni e strutture del sistema cardiovascolare e dell'apparato respiratorio
  •     funzioni sensoriali e dolore
  •     funzioni e strutture della voce e dell'eloquio
  •     funzioni e strutture genito-urinarie (incontinenza urinaria)

 

Quali sono le procedure più utilizzate dal fisiatra?

Tra le varie attività svolte dal fisiatra vi sono:

  •     visita con valutazione funzionale
  •     test isocinetico
  •     terapia con onde d'urto
  •     valutazione del sistema nervoso autonomo (Medicina dell'Esercizio)
  •     valutazione dei disturbi cognitivi
  •     valutazione dei disturbi del linguaggio
  •     valutazione della continenza urinaria
  •     test del cammino
  •     test da sforzo e cardiopolmonare

 

Quando chiedere un appuntamento con il fisiatra?

Un appuntamento con il fisiatra può essere utile quando si soffre di dolori muscolo-scheletrici acuti o cronici o si ha a che fare con limitazioni funzionali dell'apparato muscolo-scheletrico.

Inoltre, questo specialista si occupa di programmi di riabilitazione in:

  •     post-intervento di chirurgia ortopedica (es. protesi d'anca o ginocchio)
  •     postumi di ictus o intervento neurochirurgici (es. trauma cranico)
  •     postumi di interventi cardio-chirurgici (bypass aorto-coronarici) e di chirurgia toracica (carcinoma del polmone).