L'otorinolaringoiatria è la branca della medicina che si occupa della salute delle strutture presenti nell'orecchio, nel naso e nella gola.

 

Di cosa si occupa l'otorinolaringoiatra?

L'otorinolaringoiatra è il medico specializzato in otorinolaringoiatria. Il suo obiettivo è quindi diagnosticare, trattare e monitorare le patologie de i disturbi che possono colpire l’orecchio, il naso e la gola.

 

Quali sono le patologie trattate più spesso dall'otorinolaringoiatra?

Fra le patologie più spesso trattate dall'orinolaringoiatra si annoverano:

    malattie della faringe, come la tonsillite (soprattutto se cronica), i fibropapilloma, anomalie del palato e problematiche come le apnee notturne e il russamento

    malattie della laringe, come paralisi delle corde vocali, noduli, polipi, cisti e stenosi laringee

    malattie delle ghiandole salivari, ad esempio la scialoadenite e la calcolosi salivare

    malattie dell'orecchio, come l'otite media, la perforazione del timpano, l'otoclerosi, le vertigini, i disturbi del labirinto e gli acufeni

    sordità

    otosclerosi

    malattie infiammatorie del naso, come la sinusite, le adenoiditi, le poliposi e l'ipertrofia dei turbinati

    malformazioni del naso e del setto nasale

    tumori alla testa e al collo

 

Quali sono le procedure più utilizzate dall'otorinolaringoiatra?

L’otorinolaringoiatra effettua innanzitutto l’anamnesi, cioè la raccolta delle informazioni sulla storia medica e familiare e sullo stile di vita del paziente. In seguito ispeziona il cavo orale e l’orecchio ed effettua la palpazione dell’occhio.

Le procedure che utilizzate più frequentemente dall’otorinolaringoiatra sono:

    asportazione del tappo di cerume (lavaggio auricolare)

    otoscopia

    esame audiometrico

    esame impedenzometrico

    esame vestibolare

    laringoscopia

    rinoscopia

 

Quando chiedere un appuntamento con l'otorinolaringoiatra?

È consigliabile prenotare un appuntamento con un otorinolaringoiatra nel caso in cui si riscontrino ronzii nell'orecchio, problemi di udito, orecchio chiuso, sensazioni di sbandamento, problemi di equilibrio e vertigini, naso chiuso senza un motivo apparente, dolore continuo alla gola o sensazione di corpo estraneo al suo interno e abbassamento persistente della voce.

Tutti coloro che già sanno di soffrire di un problema legato all’orecchio, al naso o alla gola dovrebbero infine ricevere regolarmente una visita otorinolaringoiatrica.