Che cos’è e a cosa serve il contropulsatore aortico?

Il contropulsatore aortico (Intra-aortic balloon pump – IABP) è un macchinario utilizzato in ambito cardiologico per l’assistenza circolatoria temporanea. Si tratta di un supporto meccanico al ventricolo sinistro del cuore (la camera che pompa sangue all’aorta).

Il suo compito è quello di ridurre la domanda di ossigeno del miocardio e aumentare la portata cardiaca con conseguente aumento del flusso ematico coronarico e dell’apporto di ossigeno.

 

Come funziona il contropulsatore aortico?

Il contropulsatore aortico è un catetere con palloncino che viene posizionato nell’aorta con accesso dall’arteria femorale per mezzo di una procedura condotta in anestesia locale e con il supporto dei raggi X.

Il catetere è collegato a un dispositivo esterno che fa gonfiare e sgonfiare il palloncino in sincronia con l’attività del cuore, al fine di stimolare l’irrorazione di organi e tessuti. Il palloncino viene gonfiato durante la diastole e sgonfiato durante la sistole.

Il macchinario è così in grado di ridurre il carico di lavoro del cuore, permettendogli di pompare un maggior quantitativo di sangue.

Quando il ventricolo sinistro ha finito di pompare sangue (diastole) il palloncino si gonfia, così da aumentare il flusso di sangue al cuore e agli altri organi.

Quando il ventricolo sinistro sta per pompare sangue (sistole) il palloncino si sgonfia, così da creare spazio aggiuntivo nell’aorta consentendo al cuore di pompare più sangue.

 

Il contropulsatore aortico è pericoloso o doloroso?

Il contropulsatore aortico è sicuro e non provoca dolore al paziente.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate sono da intendersi come indicazioni generiche e non sostituiscono in alcuna maniera il parere dello specialista.