Che cos’è e a cosa serve il divaricatore?

Il divaricatore è uno strumento che può essere impiegato durante un intervento chirurgico per distanziare i lembi di una ferita o i bordi di un’incisione, mediante trazione. Questa procedura può essere utile per consentire una migliore visione del campo chirurgico e agevolare le procedure operatorie.

 

Come funziona il divaricatore?

Questo dispositivo può essere manuale o automatico e può avere forme diverse in base al tipo di operazione da condurre. Alcuni divaricatori necessitano un utilizzo manuale, altri funzionano autonomamente in seguito a fissaggio, altri ancora possono essere collegati a un braccio robotico.

I divaricatori manuali più diffusi sono in acciaio inox e hanno una forma simile a quella delle pinze, le due valve sono regolabili, i rebbi possono avere forme diverse e l’impugnatura è simile a quella di un paio di forbici.

 

Il divaricatore è pericoloso o doloroso?

L’uso del divaricatore è piuttosto diffuso in ambito chirurgico, il paziente non avverte dolore perché in genere le operazioni chirurgiche avvengono sotto anestesia.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate sono da intendersi come indicazioni generiche e non sostituiscono in alcuna maniera il parere dello specialista.