Che cos’è e a cosa serve il termometro?

Il termometro è uno dei dispositivi medici più comuni. Permette, in modo semplice e veloce, di  misurare la temperatura corporea. La sua invenzione risale a Galileo Galilei, nel 1607.

I termometri più diffusi sono stati per moltissimi anni quelli a mercurio, nel 2009 una direttiva ministeriale ne ha vietato la produzione a causa della tossicità del mercurio, quindi non sono più in commercio. Oggi sono disponibili i termometri digitali e quelli a infrarossi.

 

Come funziona il termometro a mercurio?

Il termometro a mercurio è costituito da un tubicino di vetro con una scala graduata e una punta arrotondata metallica all’estremità. La punta viene collocata nel punto del corpo deputato alla rilevazione, in genere l’incavo ascellare o l’orifizio anale. La variazione di temperatura si ripercuote sul volume del mercurio, che si dilata lungo il tubicino e lungo la scala graduata, consentendo la lettura della temperatura corporea.

 

Come funziona il termometro digitale?

Il termometro digitale si utilizza come quello a mercurio, posizionandolo nell’incavo ascellare, in bocca o nell’orifizio anale. Una volta effettuata la rilevazione, grazie a sensori elettronici di calore, il termometro suona e la temperatura corporea viene visualizzata su un display a cristalli liquidi. Questi termometri a batteria sono dotati di sensori che trasmettono le variazioni di temperatura a un microcircuito.

Di solito, la rilevazione ascellare è quella più accurata, ma anche quella orale è efficace, purché la bocca resti chiusa durante la registrazione. Quella rettale è perfetta per i neonati e i bambini fino ai tre anni.

 

Come funziona il termometro a infrarossi?

Il termometro a infrarossi viene posizionato nell’orecchio o sulla fronte e in pochi secondi appare su un display la temperatura corporea. L’uso di questo termometro è pratico, comodo e veloce, ma la misurazione auricolare non è adatta ai bambini sotto i 6 mesi.

 

Il termometro è pericoloso o doloroso?

L’uso del termometro è sicuro e non causa alcun dolore.

 

Disclaimer

Le informazioni riportate sono da intendersi come indicazioni generiche e non sostituiscono in alcuna maniera il parere dello specialista.