Che cos’è il vaccino anti Herpes zoster?

L’Herpes zoster è una malattia comunemente nota come Fuoco di sant’Antonio: si tratta di una patologia causata dalla riattivazione del virus Varicella zoster rimasto latente all’interno dell’organismo dopo che un soggetto l’ha contratto presumibilmente in età infantile. In genere, la malattia si manifesta con una placca infiammatoria dalla forma allungata e ricoperta di vescicole che interessa un solo lato del corpo.

 

Come funziona il vaccino anti Herpes zoster?

Il vaccino anti Herpes zoster è costituito da una forma attenuata del virus della Varicella zoster e permette di inibire la riattivazione del virus latente nell’organismo e prevenire dunque l’insorgenza dell’herpes zoster e della Nevralgia Post Erpetica (PHN).

 

Quando fare il vaccino anti Herpes zoster?

Il vaccino anti Herpes zoster è indicato nelle persone di oltre cinquant’anni e si somministra per via sottocutanea a un braccio (zona deltoidea) con una sola dose.

 

Effetti collaterali del vaccino anti Herpes zoster

A seguito della somministrazione del vaccino anti Herpes zoster, potrebbero presentarsi gonfiore, prurito, eritema, dolore nel punto di iniezione. In alcuni casi, si segnalano mal di testa e dolore alle estremità.

 

Come per tutti i vaccini, è possibile che si verifichi l’eventualità di reazioni allergiche anche gravi. Si tratta di un’evenienza comunque rara.

Disclaimer

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.