L’asmatico che fuma aumenta in modo esponenziale il rischio che la sua malattia si complichi. Nonostante ciò, per non rinunciare al fumo, chi soffre di problemi di ostruzione e infiammazione delle vie aeree tende a prestare poca attenzione o a minimizzare questo problema.

Ne abbiamo parlato con il dottor Massimo Crippa, specialista di Pneumologia dell’unità di Medicina d’Urgenza in Humanitas.

I rischi di un fumatore asmatico

Se un soggetto asmatico è anche un fumatore deve smettere di fumare il prima possibile. Questo perché esiste una forte interazione tra l’asma (di natura allergica o meno) e il fumo di sigaretta. Infatti:

  1.      L’asma, che è una malattia dei bronchi a prevalenza infiammatoria, è aggravata dall’irritazione e dall’azione infiammatoria svolta sugli stessi dal fumo del tabacco.
  2.      I pazienti affetti da rinite allergica, se fumano, hanno un’elevata probabilità che la loro patologia evolva in asma bronchiale.
  3.      Il tabagismo rappresenta una condizione non compatibile con un efficace trattamento dell’asma. Infatti, alcuni studi hanno dimostrato che le particelle prodotte dalla combustione del tabacco si legano sia ai recettori delle molecole dei farmaci, sia direttamente alle molecole stesse, invalidandone l’azione.
    Per questo motivo, si consiglia di inalare i farmaci antiasmatici (come il cortisone) almeno venti minuti dopo aver fumato l’ultima sigaretta.

Asma e fumo passivo

Esiste anche una forte correlazione tra asma o rinite allergica e fumo indiretto o passivo, specialmente per quanto riguarda i bambini. Fumare in casa, in macchina o in ambienti in cui sono presenti i piccoli predispone i loro bronchi all’infiammazione e all’avvio del processo allergico, anche a distanza di tempo (persino dopo qualche anno).

Esistono altri fattori come l’inquinamento ambientale e quello dell’aria, soprattutto nelle grandi città, ma sono cause difficilmente eliminabili, al contrario del fumo che può essere evitato.

In conclusione, chi è allergico o predisposto all’asma non dovrebbe fumare; chi smette ne avrà certamente benefici immediati.