Ecografia all’apparato urinario

Che cos’è l’ecografia all’apparato urinario?

Per evidenziare anatomia e funzionalità degli organi dell’apparato urinario quali reni, vie urinarie e vescica (e di altri organi adiacenti o annessi come ghiandole surrenali, retroperitoneo, prostata ecc.) viene utilizzata un’indagine diagnostica che si serve di ultrasuoni, non invasiva, chiamata ecografia dell’apparato urinario.

A che cosa serve l’ecografia all’apparato urinario?

L’ecografia dell’apparato urinario ha come obiettivo diagnosticare o escludere la presenza di condizioni patologiche, ad esempio malformazioni, cisti, tumori o calcoli. Quest’esame è quindi utile per studiare morfologia e funzionalità dell’apparato urinario (reni, vie urinarie, vescica) e degli altri organi adiacenti o annessi (ghiandole surrenali, retroperitoneo, prostata ecc.).

Sono previste norme di preparazione per l'ecografia all’apparato urinario?

Si consiglia di portare la documentazione di esami precedenti. Non è necessario sospendere le terapie mediche in atto. Nelle 4-6 ore prima dell’ecografia è bene seguire una dieta leggera. È inoltre opportuno che, nelle 3-5 ore precedenti l’esame, il paziente si astenga dalla minzione o che, circa 1 ora prima, dopo aver svuotato la vescica, beva almeno un litro di acqua non gassata: è necessario non urinare fino ad esame completato dato che questa ecografia viene eseguita a vescica piena.

Chi può effettuare l’ecografia all’apparato urinario?

In quanto l’ecografia all’apparato urinario non presenza controindicazioni, può essere effettuata da chiunque ne abbia bisogno.

L’ecografia all’apparato urinario è dolorosa o pericolosa?

Se l’esame viene effettuato in una zona dell’addome interessata da infiammazione, è possibile che il paziente avverta un leggero fastidio o una lieve sensazione di dolore. Anche la pressione della sonda sulla vescica piena potrebbe causare fastidio al paziente. Nonostante ciò, l’esame non è né pericoloso né doloroso, non è invasivo e non comporta alcun rischio per il paziente.

Come funziona l’ecografia all’apparato urinario?

L’ecografia dell’apparato urinario dura in media 15-20 minuti. L’esame viene effettuato con il paziente disteso su un lettino adiacente all’ecografo: nel corso dell’esame al paziente potrebbe essere richiesto di assumere posizioni diverse (su un fianco, sull’altro, a pancia in giù). L’ecografia all’apparato urinario viene effettuata tramite una sonda appoggiata all’addome che emette ultrasuoni; per permettere la trasmissione in profondità di questi ultrasuoni, l’area addominale e lombare viene cosparsa di un gel particolare.