Ecografia delle ghiandole salivari

Che cos’è l’ecografia delle ghiandole salivari?

L’ecografia delle ghiandole salivari è uno studio non invasivo di diagnosi delle ghiandole salivari, di cui due poste al di sotto dell’osso mandibolare (note come ghiandole sottomandibolari) e altre due sotto l’orecchio (denominate parotidee).

A che cosa serve l’ecografia  delle ghiandole salivari?

L’ecografia delle ghiandole salivari è finalizzata all’individuazione di potenziali calcoli nelle ghiandole salivari e di malattie a loro carico.

Sono previste norme di preparazione?

Non vi è alcuna norma di preparazione per l'esecuzione dell'ecografia delle ghiandole salivari.

Chi può effettuare l’ecografia delle ghiandole salivari?

In assenza di controindicazioni nell’esecuzione dell’ecografia delle ghiandole salivari, l’esame è eseguibile su chiunque.

L’ecografia delle ghiandole salivari è dolorosa o pericolosa?

L’esame non implica dolore nè pericolo per l’organismo

Come funziona l’ecografia delle ghiandole salivari?

Al fine dell’esecuzione dell’esame, il paziente viene sdraiato in posizione supina, con il collo nudo da vestiti, così da consentire alla sonda ecografica, manovrata dal radiologo, di scorrere sulla pelle. L’ecografia delle ghiandole salivari ha una durata di circa 15-20 minuti.