Esame otovestibolare

Che cos’è l’esame otovestibolare?

L’esame otovestibolare  si compone di due parti: l’esame audiometrico completo e l’esame otovestibolare.  Attraverso l’esame otovestibolare, lo specialista otorinolaringoiatra  verifica la corretta funzionalità dell'organo dell'equilibrio e dell’organo acustico.

A cosa serve l’esame otovestivolare?

L’esame vestibolare permette di valutare la presenza di segni spontanei o provocati, con l’obiettivo di individuare compromissioni del sistema cocleovestibolare.

Come si esegue l’esame otovestibolare?

Lo specialista otorinolaringoiatra esegue l’esame otorinovestibolare utilizzando sia strumenti audiologici  che stimolatori che, in modo artificioso, generano la sensazione di vertigine. Valutando i risultati emersi, lo specialista potrà indicare una diagnosi corretta.

Qual è la durata dell’esame otovestibolare?

L’esame otovestibolare ha una durata di circa 15 minuti.

Sono previste norme di preparazione?

Non sono previste norme di preparazione. E’ consigliato il digiuno.