Cosa è l'anguilla?

L'anguilla (Anguilla anguilla) è un animale della famiglia Anguillidae. La femmina, conosciuta anche come capitone, può raggiungere più di 1,5 m di lunghezza, mentre il maschio, chiamato ceca, è decisamente più piccolo.

Quali sono le proprietà nutrizionali dell'anguilla?

100 grammi di anguilla cruda hanno un apporto calorico di circa 131 cal e contengono:

  • 68,26 g di acqua
  • 18,44 g di proteine
  • 11,66 g di lipidi, di cui:
  • 2,358 g di grassi saturi
  • 7,190 g di grassi monoinsaturi
  • 0,947 g di grassi polinsaturi (di cui circa 653 mg di omega 3 e 196 mg di omega 6)
  • 126 mg di colesterolo
  • 3 µg di vitamina B12
  • 3477 UI di vitamina A
  • 4 mg di vitamina E
  • 932 UI di vitamina D
  • 0,150 mg di tiamina
  • 0,067 mg di vitamina B6
  • 0,040 mg di riboflavina
  • 15 µg di folati
  • 3,5 mg di niacina
  • 30,50 mg di ferro
  • 20 mg di calcio
  • 51 mg di sodio
  • 272 mg di potassio
  • 216 mg di fosforo
  • 1,62 mg di zinco
  • 13,3 µg di selenio
  • 20 mg di magnesio

Quando non mangiare l'anguilla?

Il consumo di anguilla non risulta interferire con l'assunzione di farmaci o altre sostanze. Nel dubbio è meglio rivolgersi al proprio medico per un consiglio.

Periodo di reperibilità dell'anguilla

L'anguilla può essere trovata in commercio come prodotto d'allevamento. Alcune Regioni ne vietano invece la pesca in determinati periodi (in Veneto e Lombardia dall'1 ottobre al 31 dicembre).

Possibili benefici e controindicazioni dell'anguilla

L'anguilla è una buona fonte di lipidi dalle proprietà benefiche, soprattutto di acidi grassi monoinsaturi e di omega 3, entrambi ottimi per la salute cardiovascolare. In più sono una discreta fonte di vitamina E, che offre benefici antiossidanti, di vitamina D ottima per la salute delle ossa, di vitamina A alleata della salute della vista, dello sviluppo e delle difese immunitarie, e di vitamina B12, che contribuisce alla sintesi degli acidi nucleici e dell'emoglobina, nel metabolismo dei grassi e nel funzionamento del sistema nervoso. Il consumo di anguilla apporta anche buone quantità di fosforo, importante tanto per la salute di ossa e denti quanto per quella di reni, muscoli e cuore, per il corretto funzionamento del metabolismo e per la trasmissione dell'impulso nervoso.

Bisogna tuttavia fare attenzione, perché l'anguilla è fonte di dosi elevate di colesterolo.

Disclaimer

Le informazioni riportate sono da intendersi come indicazioni generiche e non sostituiscono in alcuna maniera il parere dello specialista. Per assicurarsi una nutrizione sana ed equilibrata è sempre meglio affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.