Che cos’è un’infezione da herpes virus?

 

Con questo termine si indicano due specifiche infezioni, appartenenti entrambe alla famiglia herpesviridae:

 

  • l’infezione causata dall’Herpes Simplex Virus 1, all’origine dell’herpes labiale
  • l’infezione causata dall’Herpes Simplex Virus 2, all’origine dell’herpes genitale.

 

Come si contrae un’infezione da herpes virus?

 

Quello labiale viene trasmesso baciando una persona infetta, o attraverso il contatto con delle posate o asciugamani utilizzati da persone infette.

 

Quello genitale viene trasmesso invece attraverso contatto sessuale, a seguito del contatto con un’area genitale già infetta.

 

Quali sono i sintomi di un’infezione da herpes virus?

 

L’herpes labiale si manifesta tramite delle vescicole biancastre o rossastre con siero e dolorose posizionate sulle labbra, prurito localizzato, diminuzione della sensibilità nell’area con presenza di vescicole, che talvolta possono presentarsi anche all’interno della bocca o addirittura in area oculare.

L’herpes genitale presenta invece questi sintomi: vescicole localizzate in area genitale, gonfiore ai linfonodi inguinali.

Entrambe le forme di herpes possono essere accompagnate da dolori muscolari, febbre, emicrania e stato di malessere generale.

 

Come si può curare un’infezione da herpes virus?

 

Le due forme di herpes sono curabili somministrando degli antivirali.

Nel caso dell’herpes labiale il trattamento è di tipo topico, cioè con l’applicazione di una specifica crema sulla lesione che è stata provocata dall’herpes.

L’herpes genitale, invece, viene curato con degli antivirali da assumere per via orale.

Preparati a base di cloruro d’alluminio possono essere impiegati per lenire il prurito ed il bruciore che sono stati generati dalle lesioni dell’herpes.

 

Importante avvertenza

 

Le informazioni di questa scheda forniscono delle semplici indicazioni generali e non possono in nessun caso sostituirsi al parere del medico. In presenza di una situazione di malessere, pertanto, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico o recarsi al più vicino presidio di Pronto Soccorso.