Che cos’è l’alga kelp?

L’alga kelp è un’alga bruna che cresce sulle sponde degli oceani, conosciuta anche come laminaria. È possibile mangiarla cruda, ma viene utilizzata anche per ottenere delle polveri, dopo essere stata essiccata. Può essere assunta anche sotto forma di soluzioni liquide o di compresse.

 

Qual è la funzione dell’alga kelp?

L’alga kelp contiene molti minerali, fra cui spiccano iodio, potassio e calcio. Inoltre è una buona fonte di vitamine – soprattutto del gruppo B – a cui vengono correlate la capacità di combattere lo stress e aumentare le energie a disposizione. Infine, formando un gel una volta a contatto con l’acqua eserciterebbe, nell’intestino, un’azione lassativa.

 

L’uso di prodotti a base di alga kelp viene consigliato sia a chi vuole perdere peso sia a chi vuole che i suoi capelli e unghie crescano sani. Vengono proposti integratori di alga kelp in caso di artrite infiammatoria, psoriasi, disturbi circolatori e problemi renali, costipazione e in caso di problemi di digestione (come la flatulenza). A volte vengono proposti anche per aumentare le energie, per migliorare le difese immunitarie e per proteggersi dagli effetti dannosi delle radiazioni, e sembra che siano potenzialmente utili nella prevenzione dei tumori (in particolare quello al seno).

L’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare) però non sembra aver approvato claim che possano giustificare queste o altre proposte d’uso dell’alga kelp.

 

Avvertenze e possibili controindicazioni

Tra le possibili conseguenze negative dell’so dell’alga kelp vi è l’aumento dell’azione e degli effetti collaterali della digossina e degli ormoni assunti in caso di problemi alla tiroide. Se combinata con l’assunzione di alcuni diuretici, ACE inibitori o integratori di calcio potrebbe determinare degli aumenti pericolosi dei livelli di questo minerale. È consigliabile sentire il parere del proprio medico in caso di dubbi.

L’assunzione di alga kelp è controindicata in caso di gravidanza, allattamento, problemi renali e disturbi alla tiroide. In generale, viene considerato pericoloso assumerne quantità elevate per via orale, a causa del corrispondente apporto di iodio, che se in eccesso può mettere a rischio la salute della tiroide. Prima di assumere prodotti a base di alga kelp, è consigliabile chiedere un parere al proprio medico in caso di dubbi .

 

Disclaimer 

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.