Che cosa è l’amido resistente?

L’amido resistente è il tipo di amido presente negli alimenti che non viene digerito dall’apparato digerente.

 

Qual è la funzione dell’amido resistente?

L’amido resistente riesce ad arrivare nell’intestino quasi completamente intatto , agendo come una fibra solubile e diventando cibo per i batteri della flora intestinale. Ciò porterebbe benefici in termini di tipi e numero di batteri presenti nell’intestino. L’amido resistente, infatti, fermentando determina la produzione di acidi grassi a catena corta, in particolare di butirrato, utile per la salute delle cellule del colon. Le conseguenze sarebbero l’abbassamento del pH, una forte riduzione dell’infiammazione e un abbassamento del rischio di sviluppare un tumore del colon retto. Non tutto il butirrato viene però utilizzato dall’intestino, e quello che entra in circolo eserciterebbe diversi altri benefici.

Al consumo dell’amido resistente vengono attribuiti benefici come il miglioramento della sensibilità all’insulina, la riduzione dei livelli di zuccheri nel sangue, la diminuzione dell’appetito, un aiuto per dimagrire e diversi benefici in caso di disturbi digestivi; ad esempio potrebbe essere utile per contrastare malattie infiammatorie intestinali, come la rettocolite ulcerosa e la Malattia di Crohn, ma anche la costipazione o la diarrea, oppure la diverticolite.

Il claim secondo cui l’amido resistente può ridurre la risposta glicemica post-prandiale contribuendo a una riduzione dell’aumento del glucosio nel sangue dopo il pasto durante il quale viene assunto è stato approvato dall’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare). Altri claim non sono invece stati autorizzati, come ad esempio quelli secondo cui:

contribuisce a favorire il normale metabolismo del colon

è una fibra butirrogenica, e il butirrato contribuisce al normale funzionamento e al normale metabolismo del colon

promuove la salute del sistema digerente

fornisce attività prebiotiche.

 

Avvertenze e possibili controindicazioni

Il consumo di amido resistente potrebbe essere controindicato nel caso di alcuni problemi di salute. Non è possibile, inoltre, escludere a priori che l’assunzione di un integratore non interferisca con il consumo di farmaci o altre sostanze. Per questi motivi è consigliabile chiedere il parere del proprio medico prima di assumere amido resistente.

 

Disclaimer 

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione