Humanitas Medical Care Milano via Domodossola: all’avanguardia per le patologie della cornea

Il nostro occhio è una telecamera dotata di due lenti. Quella più comunemente nota, posta dietro all’iride, il cristallino, ci consente di rendere nitide le immagini alle diverse distanze. La lente più potente, responsabile per i due terzi della capacità di spostare la luce e metterla a fuoco sulla “pellicola” della telecamera-occhio, è però la cornea.

Anch’essa può ammalarsi, e per prendersene cura sono necessarie tecnologie all’avanguardia: ne parliamo con il Dott. Fabrizio Camesasca, responsabile oculistica dei centri Humanitas Medical Care di via Domodossola, piazza De Angeli e di Monza

Cos’è la cornea?

La cornea è la cupoletta trasparente posta davanti al nostro occhio, a copertura dell’iride. È un tessuto trasparente, in grado di spostare la luce, composto essenzialmente di tre strati: l’epitelio, tessuto cellulare a più strati, a rapido ricambio, in grado di rinnovarsi in tre-quattro giorni; lo stroma, tessuto curvo costituito da fibre intrecciate e compatte, trasparenti; l’endotelio, singolo strato di cellule la cui funzione è di mantenere lo stroma relativamente disidratato garantendone la trasparenza.

Le malattie della cornea rappresentano quindi un capitolo importante nel mantenimento della salute del nostro occhio e quindi nel conservare una buona visione.

Un dispositivo di ultima generazione per lo studio completo della cornea

Presso l’ambulatorio Humanitas Medical Care di Via Domodossola è da poco disponibile una delle apparecchiature più avanzate per lo studio della cornea. Il tipografo-tomografo consente infatti di misurare non solo la forma della superficie anteriore della cornea – prima e più importante lente corneale – mediante la topografia, ma anche il suo spessore e la forma della superficie posteriore – tomografia – mediante un laser a interferometria, l’OCT. 

Misura inoltre le dimensioni dello spazio tra cornea, iride e cristallino, e lo spessore del cristallino. Vera a propria TAC ottica della parte anteriore dell’occhio, ne svela forme, dimensioni e alterazioni.

Il nuovo ambulatorio di malattie corneali e chirurgia refrattiva

All’interno del nuovo ambulatorio di malattie corneali e chirurgia refrattiva Humanitas Medical Care – diretto dal dott. Fabrizio Camesasca – vengono diagnosticate e curate le malattie della cornea, come le distrofie – comunissimo il cheratocono, che deve esser diagnosticato precocemente per evitare importanti riduzioni della vista – le degenerazioni legate all’età, gli esiti di infezioni e traumi, tutte situazioni che deformano la cornea, ne riducono l’efficacia come lente e riducono la vista in maniera a volte grave.

Grazie ad una accurata analisi della forma e spessore corneale, assieme all’analisi dello spessore epiteliale possibile attraverso OCT, è possibile inoltre effettuare uno studio completo dell’anatomia dell’occhio e valutarne l’idoneità alla chirurgia per correzione di miopia, ipermetropia e astigmatismo.

Una diagnostica strumentale completa e raffinata è fondamentale per una corretta valutazione di questa importante parte dell’occhio, la cornea.

Specialista in Oftalmologia
Dott. Fabrizio Ivo Camesasca
Visite ed Esami
Visita oculistica

Sedi

Humanitas Medical Care
Milano Domodossola
Via Domodossola, 9, Milano, MI, Italia
I numeri di Humanitas
  • 12.000.000 Visite
  • 1.000.000 pazienti
  • 7.300 professionisti
  • 190.000 ricoveri
  • 12.000 medici