Il Panorama Test è uno dei più recenti ed innovativi esami di diagnosi prenatale non invasiva. Si tratta di un esame affidabile ed avanzato che può essere eseguito a partire dalla 9^ settimana di gestazione.

Ne abbiamo parlato con la dottoressa Serena Del Zoppo, ginecologa di Humanitas Medical Care AreseLainate.

Panorama Test: a cosa serve e quando si esegue?

Il Panorama Test è un esame non invasivo volto a valutare le probabilità che il feto sia portatore di determinate anomalie cromosomiche: T21 -Sindrome di Down, T18 – Sindrome di Edwards, T13 – Sindrome di Patau”, spiega la dottoressa Del Zoppo.

Con la capacità di rivelare anche il sesso del bambino, il Panorama Test è un esame che richiede un semplice prelievo di sangue materno, dal quale viene analizzato il DNA fetale.

Test Panorama Plus: un esame ancora più preciso

Tra gli esami dedicati alla futura mamma e disponibili all’interno di #Mom, il percorso attivo in Humanitas Medical Care Arese, è presente anche il Test Panorama Plus.

Nella versione “Plus” – conclude la specialista – l’esame valuta anche il rischio del feto di essere portatore di 5 microdelezioni cromosomiche, cioè la mancanza di alcuni frammenti di cromosoma che causano sindromi specifiche, come la Sindrome Di George e la Sindrome di Cri-du-chat”