Il suggerimento del dietologo:

I carciofi ripieni sono un appetitoso e sostanzioso contorno. Il ripieno semplice ma gustoso si sposa con il gusto di nocciola del carciofo senza sovrastarlo.

Per 8 porzioni

Ingredienti

  1. 170 grammi di pangrattato fresco, preferibilmente integrale
  2. 1 cucchiaio di olio d’oliva
  3. 4 grossi carciofi
  4. 2 limoni, tagliati a metà
  5. 35 grammi di parmigiano grattugiato
  6. 3 spicchi d’aglio, tritati finemente
  7. 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato finemente
  8. 1 cucchiaio di scorza di limone grattugiata
  9. 1/4 di cucchiaino di pepe nero macinato al momento
  10. 240 ml più 2 o 4 cucchiai di brodo vegetale o di gallina
  11. 240 ml di vino bianco secco
  12. 1 cucchiaio di scalogno tritato
  13. 1 cucchiaino di origano fresco tritato

Preparazione

Preriscaldare il forno a 200° C. In una ciotola, mettere assieme il pangrattato e l’olio d’oliva. Mescolare leggermente. Versare il pangrattato in una teglia poco alta e infornare per 10 minuti, mescolando una volta trascorsi 5 minuti, fino a che il pangrattato risulta leggermente dorato. Mettere da parte a raffreddare.

Lavorando su 1 carciofo alla volta, togliere tutte le foglie dure esterne e tagliare il gambo alla base. Tagliare un terzo della parte più alta delle foglie con un coltello seghettato,  e tagliare tutte le spine rimaste con le forbici. Passare un limone sui bordi tagliati per evitarne l’ossidazione. Separare le foglie interne e tirare fuori le foglioline al centro. Usando uno scavino per meloni o un cucchiaio, rimuovere la parte pelosa, poi spremere un limone nella cavità creatasi. Procedere allo stesso modo con i restanti carciofi.

In un’ampia ciotola, mescolare il pangrattato col parmigiano, l’aglio, il prezzemolo, la scorza di limone e il pepe. Aggiungere 2 o 4 cucchiai di brodo, unendo 1 cucchiaio alla volta, utilizzando quel tanto che basta affinché il ripieno inizi a unirsi in piccoli grumi.

Utilizzando 2/3 del ripieno, metterne un po’ al centro del carciofo. Poi, partendo dal basso, aprire le foglie e mettere un cucchiaino pieno di ripieno vicino alla base di ogni foglia. (Il carciofo può essere preparato fino a questo stadio qualche ora prima e poi conservato in frigo).

In una cocotte con un coperchio che la tenga ben chiusa, unire la tazza di brodo, il vino, lo scalogno e l’origano. Portare ad ebollizione, poi ridurre la fiamma a fuoco basso. Disporre i carciofi nel liquido in un solo strato, col gambo in basso. Coprire e cuocere a  fuoco lento fino a che le fogli esterne sono tenere, per circa 45 minuti (aggiungere acqua, se necessario). Mettere i carciofi su un vassoio per farli raffreddare leggermente. Tagliare ogni carciofo in quattro parti e servirli caldi.

Analisi nutrizionale per porzione

  • Carboidrati totali 20 g
  • Fibre alimentari 4 g
  • Sodio 246 mg
  • Grassi saturi 1 g
  • Grassi totali 4 g
  • Colesterolo 5 mg
  • Proteine 6 g
  • Grassi monoinsaturi 2 g
  • Calorie 140

Disclaimer

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.