La macula indica un cambiamento nella pigmentazione dell’epidermide. La dimensione di queste macule è di massimo 1cm e, non essendo in rilievo o concave, non sono palpabili al tatto. Se sono più grandi, vengono dette macchie. Tra le patologie generanti le macule, vi sono il cloasma e la vitiligine. Nella maggior parte dei casi, le macule non procurano dolore e sono asintomatiche ma, in alcuni casi, possono portare alla desquamazione della cute e a prurito.

Quali sono i rimedi contro le macule?

La cura più adatta contro le macule dipende dalla causa che ne è all’origine e, una volta diagnosticata, si deve agire su questa. E’ comunque consigliato chiedere un parere al medico di base non appena si notasse la formazione di macule sulla pelle.

Quali malattie si possono associare alle macule?

Le malattie che comportano la formazione di macule sono:

  • Cloasma
  • Dengue
  • Dermatofitosi
  • Ebola
  • Lebbra
  • Morbillo
  • Nevi
  • Rosolia
  • Tinea versicolor
  • Toxoplasmosi
  • Vaiolo
  • Vitiligine

È bene precisare che questo elenco non è esaustivo

Macule, quando rivolgersi al proprio medico?

E’ importante rivolgersi al medico se si avesse una delle patologie associate (si veda elenco malattie).