Il nodulo è una sorta di pallina sottocutanea di varia dimensione, formata da cellule che hanno struttura diversa rispetto al tessuto limitrofo. Solitamente il nodulo è visibile e palpabile ed ha una certa compattezza ed elasticità. Esso può avere origine patologica, infiammatoria o tumorale. Questi ultimi possono svilupparsi in diversi organi del corpo, soprattutto intorno al seno, nell’utero, nei polmoni o nella tiroide. Generalmente il nodulo alla mammella è indicativo di un tumore che può essere maligno o benigno. I sintomi che accompagnano il nodulo mammario sono: pelle raggrinzita, alterazioni della conformità del capezzolo con perdite, tensione e dolore al seno e modificazioni della sua naturale forma.

Quali sono i rimedi contro nodulo al seno?

In caso di nodulo al seno è importante consultare immediatamente un medico per stabilire come procedere e quali accorgimenti adottare. Per analizzare il nodulo ci si deve sottoporre ad ecografia mammaria o mammografia, esame che dovrebbe essere ripetuto una volta l’anno nelle donne tra i 30 e i 45 anni. Molto spesso, alcune cellule del nodulo vengono prelevate mediante ago aspirato per essere analizzate (esame istologico) in modo da verificarne la natura benigna o maligna.

Quali malattie si possono associare al nodulo al seno?

Le malattie associate alla presenza di un nodulo al seno sono:

È bene precisare che questo elenco non è esaustivo. 

Nodulo al seno, quando rivolgersi al proprio medico?

Non appena si avvertisse la presenza di un nodulo al seno bisogna consultare il proprio medico per un parere più approfondito.