Che cos’è il vaccino anti epatite A (HAV)?

L’epatite A è una forma di epatite virale dovuta allo Human Epatitis A Virus (HAV), un virus che si trasmette in genere per ingestione di acqua o alimenti contaminati. Una scarsa igiene, dunque, ne favorisce la diffusione. L’epatite A è presente in tutto il mondo, con particolare concentrazione in Africa, Centro e Sud America, Medio Oriente e Asia.

Il vaccino anti epatite A è il modo migliore per difendersi dalla malattia.

 

Come funziona il vaccino anti epatite A (HAV)?

 

Il vaccino anti epatite A è costituito da virus inattivati e viene somministrato per via intramuscolare.

È disponibile anche un vaccino combinato anti epatite A ed epatite B, indicato in coloro che sono suscettibili a entrambi i virus.

 

Quando fare il vaccino anti epatite A (HAV)?

 

Il vaccino anti epatite A è raccomandato nei bambini a partire dall’anno di età e si somministra in due dosi a distanza di sei mesi.

È, inoltre, consigliato a chi programma un viaggio in Paesi ritenuti a rischio o nei soggetti con malattia epatica cronica.

 

Effetti collaterali del vaccino anti epatite A (HAV)

 

Il vaccino anti epatite A è molto sicuro. A seguito della somministrazione,però, potrebbero presentarsi lievi effetti collaterali di breve durata, come dolore nella sede di iniezione, mal di testa, debolezza, perdita di appetito.

 

Come per tutti i vaccini, è possibile che si verifichi l’eventualità di reazioni allergiche anche gravi. Si tratta di un’evenienza comunque rara.

Disclaimer

Le informazioni riportate costituiscono indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere del medico.