Riabilitazione neuropsicologica


Che cos’è la riabilitazione neuropsicologica?

La riabilitazione neuropsicologica consiste nella stimolazione ambientale del paziente con un approccio individualizzato, che sappia rispondere ai bisogni cognitivi, emotivi e motivazionali della persona. 

Risulta quindi di fondamentale importanza a seguito di lesioni o disfunzioni cerebrali di differente natura:

–        ictus cerebrali

–        traumi cranici

–        patologie neurodegenerative (es. Alzheimer, Parkinson, Còrea di Huntington)

–        decadimento cognitivo legato all’età

–        patologie demielinizzanti (Sclerosi Multipla)

–        neoplasie

A cosa serve la riabilitazione neuropsicologica?

 La riabilitazione può avere molteplici finalità:

–  recuperare il normale funzionamento cognitivo e comportamentale, laddove possibile

– ottimizzare l’utilizzo delle risorse residue in modo da tenerle attive e compensare il deficit di quelle lese

–  migliorare la qualità di vita sia del paziente che dei familiari

–  creare una stimolazione che alleni le differenti funzioni

Scopo ultimo della riabilitazione neuropsicologica è il miglioramento della quotidianità e della qualità di vita.

Sono previste norme di preparazione?

Non è necessario che il paziente segua particolari norme di preparazione, è però opportuno che porti con sé tutta la documentazione relativa ad esami eseguiti in precedenza (su consiglio del proprio medico curante o di altri specialisti, es. neurologo). 

Come si svolge la riabilitazione neuropsicologica?

La riabilitazione neuropsicologica si svolge in sedute da 30/40 min (1 o 2 volte a settimana, in base alle esigenze) nelle quali vengono proposti esercizi specifici per riabilitare o tenere allenate le funzioni deficitarie.

Sedi

Humanitas Medical Care
Arese
Via Giuseppe Eugenio Luraghi, Arese, MI, Italia