La neurologia è la branca della medicina che si occupa dello studio e del trattamento dei disturbi del sistema nervoso, sia quello centrale (il cervello e il midollo spinale) che quello periferico (costituito da tutti gli altri elementi nervosi, incluse le strutture presenti negli occhi, nelle orecchie e nella pelle).

 

Di cosa si occupa il neurologo?

Il neurologo è un medico specializzato in neurologia: si occupa quindi della diagnosi e del trattamento dei problemi che colpiscono il cervello, il midollo spinale e i nervi, senza però ricorrere alla chirurgia, l’ambito di azione del neurochirurgo.

Molti neurologi sono ulteriormente specializzati in uno dei settori della neurologia, ad esempio nel trattamento di ictus, epilessia, problemi neuromuscolari, disturbi del sonno, del dolore, dei tumori del sistema nervoso o dei problemi tipici della terza età.

 

Quali sono le patologie trattate più spesso dal neurologo?

Le patologie più spesso trattate dal neurologo sono:

    cefalee e le altre forme di mal di testa

    disturbi del linguaggio

    disturbi del movimento

    epilessia

    infezioni del cervello e del sistema nervoso periferico, come l'encefalite, la meningite e gli ascessi cerebrali

    malattie cerebrovascolari, come l'ictus

    malattie neurodegenerative, come l'Alzheimer, il Parkinson e la Sclerosi Laterale Amiotrofica

    patologie che portano alla perdita della mielina nel sistema nervoso centrale, come la sclerosi multipla

    problemi al midollo spinale, incluse le malattie infiammatorie e quelle autoimmuni

 

Quali sono le procedure più utilizzate dal neurologo?

Dopo un'accurata anamnesi il neurologo conduce un esame fisico e neurologico del paziente, valutando la forza muscolare, i riflessi e le capacità di coordinazione. Successivamente, può approfondire la diagnosi ricorrendo ad altre procedure, come:

    angiografia

    elettroencefalogramma

    elettromiografia

    puntura lombare

    risonanza magnetica

   test al Tensilon

    Pet

    Tac

 

Quando chiedere un appuntamento con il neurologo?

Un appuntamento con il neurologo è utile quando si sospettano problemi correlati con il sistema nervoso. Fra i sintomi che dovrebbero far scattare il campanello d'allarme e considerare seriamente la possibilità di fissare un appuntamento con un neurologo troviamo difficoltà di coordinazione, debolezza muscolare, alterazioni delle capacità sensoriali (come il tatto, la vista e l'olfatto), formicolii e incontinenza intestinale.