Psico Medical Care


Cos’è il centro Psico Medical Care

Vogliamo fare la differenza nel modo in cui ci prendiamo cura delle persone, ci mettiamo in gioco con ogni singolo paziente, ogni giorno, lavoriamo duramente per fare sempre meglio; ricerchiamo l’eccellenza.

Ci basiamo sulle neuroscienze, integrando e superando la medicina evidence based, lo facciamo con la medicina personalizzata. Ascoltiamo ogni singola persona, ci mettiamo al suo fianco e costruiamo con lei un percorso di cura individualizzato, fatto su misura, che risponde alla sua unicità nel suo disagio: non una semplice diagnosi, ma un’esperienza unica definita da aspetti genetici, psicofisici, neuropsicologici, ematochimici, o esperienze traumatiche.

Lo facciamo come team: non un singolo terapeuta, ma la forza di una squadra a disposizione di ciascun paziente per trovare la risposta migliore.

Il metodo
scientifico

Un approccio rigoroso nello studio della mente e nella comprensione delle emozioni

La ricerca dell’eccellenza

I nostri professionisti: lavorano ogni giorno per offrire cure sempre migliori

La medicina personalizzata

Una cura sartoriale su misura per ciascun paziente, con rigorosità scientifica

Il paziente
al centro

Una scelta di campo: empatia per ascoltare la persona e curare la malattia

Il team
Humanitas

La forza dell’integrazione e del confronto tra i nostri professionisti, uniti per cercare la cura migliore


Il percorso clinico Psico Medical Care,
in presenza o in televisita

Prima valutazione
e approfondimenti

Ascolto, comprensione e orientamento con un’équipe multidisciplinare

Un cammino
fianco a fianco

Un percorso
da costruire insieme


Psicologo, psicoterapeuta o psichiatra: a chi dovrei rivolgermi? 

In presenza di un disagio soggettivo che non comporta una vera e propria sintomatologia, può essere utile rivolgersi inizialmente allo psicologo, con cui valutare la natura della problematica presentata. Sarà il professionista ad orientare verso una consulenza psicologica, una vera e propria psicoterapia e/o una consulenza psichiatrica.

Lo psicologo propone il coinvolgimento del medico psichiatra quando ritiene che il solo proprio intervento non sia sufficiente o sia incompleto per il raggiungimento del miglior stato di benessere della persona. Psicologo e psichiatra lavorano insieme; l’affiancamento di uno psichiatra attraverso la prescrizione del farmaco quando opportuno sostiene anche il percorso psicoterapeutico. Lo psicoterapeuta e tanto più lo psichiatra diventano il punto di riferimento qualora il disagio si configuri come un disturbo psichico diagnosticabile, con sintomi più o meno severi.


Perché rivolgersi ad uno psicologo?

Nel corso della nostra vita, ci troviamo spesso a dover fare i conti con ansia, stress sbalzi d’umore o altre forme di disagio emotivo. Che sia dovuto ad un colloquio di lavoro andato male, difficoltà economiche, un problema relazionale o ad un qualsiasi altro motivo. Il più delle volte, alla fine, siamo in grado di superarlo e ripartire con le nostre gambe. Talvolta però, sentiamo di avere bisogno di un piccolo aiuto. Lo psicologo può essere una figura molto importante con cui confrontarsi quando avvertiamo la necessità di chiarire le idee attraverso uno spazio dedicato di ascolto e riflessione.


Come capire se ho bisogno di uno psicologo? 

A volte i segni di disagio emotivo o mentale sono nascosti e non facili da individuare, altre volte invece gli schemi negativi appaiono tanto chiari quanto difficili da eliminare. 

Una visita psicologica, quando avvertiamo una forte sofferenza emotiva, magari da lungo tempo e in conseguenza della quale fatichiamo nella quotidianità, può essere di grande aiuto. Per affrontare eventi traumatici o stressanti, ma anche momenti importanti della vita che portano a dei cambiamenti, per superare le difficoltà ad interagire con gli altri, per indagare alla radice di tristezza o apatia, per superare un evento passato. 

È utile vedere uno psicologo quando ci si accorge che da soli non si riesce ad affrontare serenamente la propria quotidianità, un problema o un trauma, accorgendosi che il supporto esterno di famiglia e amici non basta più.

Richiedi maggiori informazioni

Una risposta ai tuoi bisogni


Quando un adulto dovrebbe rivolgersi a uno psicologo?

  • Quando ci rendiamo conto che le relazioni con gli altri non sono serene ed è qualcosa che accade tante volte. 
  • Quando nonostante il nostro impegno e la volontà di cambiare che mettiamo in campo, continuiamo a soffrire. 
  • Se ci rendiamo conto che ci arrabbiamo molto facilmente, oppure se le nostre giornate sono intrise di tristezza o apatia
  • Quando accadono eventi traumatici o stressanti, a noi stessi o alle persone che ci sono vicine e a cui vogliamo bene. A volte tornano alla mente cose accadute anni prima e quando ci ripensiamo stiamo ancora male, e quei ricordi restano disturbanti anche se siamo soddisfatti della nostro percorso di vita. 
  • In altri casi possiamo sentire una gran confusione, sentirci in “crisi” e non sapere cosa fare, che tipo di strada intraprendere. 
  • Uno psicologo può anche essere d’aiuto a sostegno di momenti importanti della vita anche se quei momenti non hanno di per sé nulla di doloroso e sono desiderabili per noi come una gravidanza, il parto o un’importante competizione sportiva.
Trova la prima disponibilità

Quando un adolescente o un bambino ha bisogno di uno psicologo? 

A volte, in adolescenza, si manifestano difficoltà e sofferenze che non si erano mostrate nell’infanzia per molte ragioni o che, pur essendoci, non avevano suscitato particolare preoccupazione o attenzione. 

  • I ragazzi possono sperimentare crisi anche importanti caratterizzate da angoscia, ansia, impulsività, agiti e condotte rischiose, ma anche estremo ritiro e isolamento
  • Inoltre possono presentarsi eventi di vita altamente stressanti che impattano sull’equilibrio emotivo e che possono richiedere un supporto psicologico.
  • Può essere utile rivolgersi a uno psicologo quando i livelli di sofferenza sono alti e si prolungano nel tempo. 

Porre domande ed esporre dubbi su ciò che può essere fisiologico e ciò che invece rappresenta un vero e proprio disagio.

Trova la prima disponibilità

Quando un anziano ha bisogno di una visita psicologica?

In questa età così delicata tante cose sono già accadute e tanti cambiamenti continuano a verificarsi. 

  • Il lavoro si ferma, nuove piccole vite si aggiungono alla famiglia allargata, ma compare anche lo spettro della malattia e del lutto
  • Talvolta, il proprio stato di salute può dare preoccupazioni mai avute prima. A volte si resta soli
  • Tutto questo può portare con sé stress e destabilizzazione emotiva, può rompere i delicati equilibri che fino a quel momento avevano garantito stabilità.
  • Lo psicologo esperto nel lavoro con l’anziano può fornire un supporto anche ai familiari della persona con demenza o decadimento cognitivo.
Trova la prima disponibilità

Quando una coppia deve rivolgersi a uno psicologo?

  • Rivolgersi ad uno psicologo può essere utile quando uno o entrambi i partner sperimentano un malessere all’interno del legame, per un tempo prolungato, senza però riuscire a risolverlo nonostante eventuali tentativi e strategie messe in atto in autonomia. 
  • A volte poi i partner hanno tempi differenti di crescita personale e questo può portare non solo a incomprensioni ma anche a forti sofferenze dovute a cambiamenti che mettono in discussione il progetto di vita costruito insieme. 
  • Attraverso l’aiuto di un professionista si può provare a cercare nuove strade, comprendere meglio il malessere attraversato, ricercare nuovi equilibri. È importante dire che l’obiettivo della terapia di coppia è quello di fornire uno spazio di ascolto, di riflessione e rielaborazione che ha l’obiettivo di accompagnare verso una risoluzione. Non è necessariamente stare insieme tornando a essere “felici come all’inizio”.
Trova la prima disponibilità

Come dire ai propri cari che si vuole andare da uno psicologo?

Purtroppo, la parola “terapia” provoca ancora reazioni profondamente sbagliate in molte persone. Lo psicologo non cura “i matti”, come lo stigma sociale talvolta porta a credere, né serve essere malati per poter ricavare dei benefici. Per questo, comunicare la scelta di voler parlare con uno psicologo non deve essere motivo di ansie o preoccupazioni.


Quali benefici può dare la psicoterapia? 

L’obiettivo della psicoterapia è quello di raggiungere il miglior equilibrio emotivo. Passare da uno stato di malessere psichico a uno di maggior serenità. Ciò che si dovrebbe notare è – nel corso di un tempo più o meno lungo e a seconda degli obiettivi e dal grado di malessere sperimentato – un cambiamento nel modo di reagire ad alcune situazioni di vita e relazioni, un miglioramento nella gestione delle emozioni che diventano attraversabili e non più sovrastanti.


Quando può essere utile una visita psicologica online? 

Humanitas Medical Care offre l’opportunità di effettuare colloqui psicologici a distanza, tramite video. La televisita psicologica si svolge esattamente come una visita in presenza, con la differenza che il contatto tra terapeuta e paziente avviene tramite collegamento internet, veicolato da un pc o smartphone. 

  • Rispetto ad una visita in presenza, la televisita abbatte problemi di accessibilità e i vincoli dati dagli spostamenti 
  • La maggiore flessibilità di orario permette anche a chi non può assentarsi da casa o dal lavoro di ricevere un aiuto 
  • Paradossalmente, la visita psicologica a distanza intimizza e avvicina: timore, giudizi e pregiudizi, stigma, tutto ciò che potrebbe ostacolare la richiesta di un aiuto psicologico viene eliminato

I nostri specialisti sono disponibili in presenza o in televisita se preferisci! Come si svolge una televisita?

Visite ed esami
Visita psicologica
Televisita psicologica
Medici
Dott.ssa Elena Baldassari
Dott.ssa Emma Bassetti
Dott.ssa Laura Beretta
Dr.ssa Silvia Brioschi
Dott.ssa Ylenia Canavesio
Dott.ssa Ilaria Cipriani
Dr.ssa Paola Della Porta
Dott.ssa Pamela Franchi
Dott.ssa Federica Lollo
Dott.ssa Alessia Malaguti
Dr.ssa Alessandra Massironi
Dott.ssa Marcella Mauro
Dottor Franco Merlini
Dott.ssa Gema Noelia Moreno Granados
Dott.ssa Paola Mosini
Dr.ssa Melviana Muzio
Dr.ssa Maria Luisa Ventimiglia